Cronaca

Devono scontare pene residue, in tre sono destinati a Borgo San Nicola

Gli arresti eseguiti da commissariato di Nardò e carabinieri di Surbo e Lecce Principale per vari episodi legati al passato

LECCE – Tre arresti sono stati eseguiti nelle ultime ore a carico di soggetti chiamati a scontare pene residue. A Nardò, i poliziotti del commissariato hanno tratto in arresto il 38enne Osvaldo Giustizieri, dando esecuzione  a un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura di Lecce. L’uomo è ritenuto colpevole di una rapina avvenuta ad Aradeo il 7 giugno del 2005. Deve scontare quattro anni di reclusione. Nello specifico, si trattò della rapina di un telefono cellulare.

A Surbo, i carabinieri della stazione locale hanno invece stretto le manette ai polsi di Oronzo Ruggio, 66enne del posto. Deve scontare una pena residua di dieci mesi di reclusione.

I carabinieri della stazione di Lecce Principale, invece, dando esecuzione a un ordine per la carcerazione emesso il 16 ottobre dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura generale press la Corte d’appello di Lecce, hanno arrestato Paola Mazzotta, 45enne di Lecce. Deve scontare sei anni, nove mesi e venti giorni di reclusione. Tutti e tre si trovano in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Devono scontare pene residue, in tre sono destinati a Borgo San Nicola

LeccePrima è in caricamento