menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri quel giorno sul luogo dell'episodio.

I carabinieri quel giorno sul luogo dell'episodio.

Diede fuoco all'ex suocero e si barricò in casa con la nonna: 11 anni

Arrivata la sentenza nel processo col rito abbreviato nei confronti di Alvise Miccoli, 33 anni, di Nardò. I fatti nel 2016

E’ arrivata nelle scorse ore la sentenza nel processo discusso col rito abbreviato nei riguardi di Alvise Miccoli, il 33enne neretino che, la mattina del 26 luglio del 2016, tenne sotto scacco la famiglia della ex fidanzata: fece irruzione nell’abitazione dove la ragazza viveva con i genitori, cosparse di benzina il padre e gli diede fuoco, e infine si barricò dentro casa con la nonna e la sorella.

ALVISE_1-2E’ di undici anni e quattro mesi di reclusione, più mille euro di multa, la pena inflitta dal gup (giudice per l’udienza preliminare) Simona Panzera al 33enne, a fronte della richiesta di 9 anni, formulata dal pubblico ministero Emilio Arnesano.

Il risarcimento alla famiglia (parte civile al processo con l’avvocato Simone Fontana) che aveva chiesto danni per 100mila euro (da devolvere a un’associazione benefica) sarà quantificato e liquidato in sede civile. Il difensore dell’imputato, l’avvocato Luigi Corvaglia, valuterà il ricorso in appello non appena saranno note le motivazioni della sentenza (entro novanta giorni).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento