Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Dipendente di un bar ruba borsa della cliente per sottrarle 500 euro

E' successo a Lecce. La donna incastrata dalle videocamere, visionate dagli agenti della mobile, e denunciata a piede libero

Foto di repertorio.

LECCE – Denuncia per furto aggravato e molto probabilmente licenziamento nell’aria per una dipendente infedele di un bar del centro. Già, perché, le immagini di una telecamera non mentono e la giovane donna di 27 anni, originaria del basso Salento e residente a Lecce è stata accusata di aver sottratto la borsa di una cliente. E’ successo ieri e sul caso hanno indagato gli agenti della squadra mobile, dopo un primo interveno delle volanti.

Stando a quanto verificato, la 27enne, approfittando della sua mansione, ha sottratto la borsa per prendere i soldi contenuti all’interno, ben 500 euro. Quando la vittima s’è accorta di quanto avvenuto, ha chiamato la polizia. Gli investigatori hanno visionato le immagini di una telecamera di sicurezza di un negozio che si trova proprio accanto al bar, notando la giovane donna uscire di fretta dal locale e gettare nel cassonetto dei rifiuti, all’esterno del bar, un involucro di colore nero.

I poliziotti, rovistando all’interno del cestino dei rifiuti, hanno trovato l’iPhone, di proprietà della vittima e, successivamente, nascosti al piano superiore del locale, anche la borsa della donna e l’intera somma di denaro.

Tre fogli di via da Zollino e Surbo

Altri provvedimenti della questura riguardano fogli di via obbligatori. Uno di questo, per tre anni, con divieto di ritorno di Zollino, è stato emesso a carico di un 42enne di Nardò, con precedenti penali e di polizia per detenzione illegale di armi e munizioni, partecipazione ad associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenzione e cessione illecite di sostanze stupefacenti, furto e ricettazione.

L’uomo, in seguito alla segnalazione della presenza di quattro individui che si trovavano a bordo di un’autovettura che si aggiravano per le vie di Zollino, è stato fermato e controllato dai carabinieri della stazione di Soleto, nei pressi dell’ufficio postale, mentre era a bordo con altri tre persone già note alle forze dell’Ordine. Nel corso della perquisizione, estesa al veicolo, i militari hanno trovato nella tasca posteriore del sedile anteriore sinistro un involucro d’alluminio contenente 3 grammi di polvere di colore bianco e un bilancino di precisione.

Foglio di via, sempre per tre anni, anche per due brindisini, una di 27 anni e l’altro di 37,  responsabili di un furto avvenuto lo scorso 23 febbraio all’Ipercoop di Surbo, con relativo divieto di ritorno in quel comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendente di un bar ruba borsa della cliente per sottrarle 500 euro

LeccePrima è in caricamento