rotate-mobile
Cronaca

Medici, infermieri e operatori Asl: firmata la proroga fino a giugno per 262 posizioni

Le specializzazioni interessate dal provvedimento sono quelle di Pronto Soccorso, poi ci sono 62 infermieri e 52 operatori socio-sanitari in tutto il territorio. L'obiettivo, per il commissario straordinario Giovanni Gorgoni, è garantire i servizi

LECCE – La Direzione strategica della Asl di Lecce ha firmato 262 proroghe fino al 30 giugno prossimo, di cui 127 per posizioni mediche e 135 per personale, per garantire la continuità dell’assistenza sanitaria e consentire l’espletamento delle procedure di mobilità e concorsuali per le assunzioni.

“In alcuni casi – ha spiegato attraverso una nota stampa il commissario straordinario della Asl di Lecce, Giovanni Gorgoni  - abbiamo prorogato il personale in servizio, in altri, quando cioè non era più possibile per i limiti di legge o per prassi aziendale vigente abbiamo utilizzato le graduatorie". Le posizioni mediche sono afferenti a 33 specializzazioni di cui 32 di Pronto Soccorso, settore nel quale si verificano i disagi più significativi-

Giovanni Gorgoni-2-3Delle 135 restanti proroghe, 62 sono per personale infermieristico e 52 per operatori socio-sanitari. Gorgoni ha incontrato le organizzazioni sindacali e nel confronto è stata condivisa la necessità di allungare la durata delle proroghe in uso nelle aziende sanitaria, fissate in dodici mesi. Questo per garantire continuità nei servizi.

"E' chiaro che queste proroghe ci consentono di non abbassare i livelli di assistenza – ha aggiunto Gorgoni - ma la nostra priorità ora è completare le deroghe per l'assunzione di personale a tempo indeterminato. Questo infatti ci consentirà di avere margini di manovra più ampi sui contratti a tempo determinato per integrare i servizi a maggiore carico di utenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medici, infermieri e operatori Asl: firmata la proroga fino a giugno per 262 posizioni

LeccePrima è in caricamento