Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Disagi in aeroporto. Passeggeri bloccati per ore, in attesa del volo per Bergamo

Il volo Ryanair per Orio al Serio di ieri, ore 17.30, saltato per guasto tecnico. Analogo volo delle 8.45 posticipato alle 12.00. Confusione nel terminal: disagi per appuntamenti di lavoro saltati, incertezze sulla partenza e poche informazioni. Tra i passeggeri molti leccesi

Foto per gentile concessione di Brindisireport.

BRINDISI – Si saranno sentiti come Tom Hanks nel celebre film ‘The terminal’ i passeggeri del volo Ryanair annullato a Brindisi ieri pomeriggio (alle 17.30). O meglio, rimandato ad orario da destinarsi, considerato che il volo successivo diretto a Bergamo – Orio al Serio, delle ore 8.45, è stato ugualmente posticipato fino a mezzogiorno. Forse.

Il terminal di Brindisi da diverse ore risulta affollato di gente, fra cui molti della provincia di Lecce, costretta, suo malgrado, al bivacco. Decine di passeggeri, a ridosso dell’imbarco del volo pomeridiano, sono state invitate a riaccomodarsi in sala d’attesa. Il personale della nota compagnia low cost è stato laconico sul punto: un generico guasto tecnico da ieri pomeriggio, 21 aprile, ha costretto una 60 di persone ad arrangiarsi nel limbo dell’aeroporto del Salento.

Senza poter partire, senza poter tornare a casa. In attesa di ulteriori notizie e dettagli che pure non arrivavano mai, in molti si sono arrangiati come potevano per trascorrere la notte nel terminal. Sonnecchiando sulle sedie, tra le valigie, consumando i panini e le bevande che sono stati forniti a quanti si sono trattenuti lì. Un passaggio verso Bergamo, a bordo di altri aerei, è stato garantito solo ai signori diversamente abili ed ai malati che necessitavano di cure urgenti.

IMG-20150422-WA0004-2E mentre una squadra di vigili del fuoco del distaccamento aeroportuale interveniva per supportare il lavoro dei tecnici che armeggiavano con il veicolo guasto, i passeggeri cercavano di tenere a bada il malumore scatenato dall’imprevisto. Confidando di poter imbarcarsi sul volo successivo, quello delle 8.45 per l’appunto. Come non detto: saltato pure quello.

Al nervosismo dei primi passeggeri si è sommato, velocemente, quello della seconda tornata di persone rimaste a terra. Il disagi non si contano: dagli appuntamenti di lavoro saltati alla difficoltà di far ritorno nelle proprie abitazioni, considerato che molti passeggeri provengono dal Sud Salento. Per non parlare dell’estenuante attesa di ricevere maggiori informazioni, magari qualche certezza in più dalla Rayanair che, nel frattempo, ha provveduto a posticipare anche il volo per Londra: delle 10.45 alle 12.30. 

La sala d’attesa è ormai gremita di passeggeri impazienti, avvisati solo questa mattina (tramite sms) del ritardo di quattro ore. Fatta salva la possibilità di ulteriori spostamenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disagi in aeroporto. Passeggeri bloccati per ore, in attesa del volo per Bergamo

LeccePrima è in caricamento