Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Otranto

DISCARICA IN VIA FALCONE: IL SINDACO DICE LA SUA

Il primo cittadino di Otranto spiega in le intenzioni dell'amministrazione in merito alla rimozione della discarica in via Falcone. E afferma: "Abbiamo ereditato quell'area già in stato di abbandono"

Il sindaco di Otranto, Luciano Cariddi, ha diramato un comunicato stampa dove ha deciso di intervenire e di dire la propria riguardo alla questione della "discarica", creata ai margini di via Giovanni Falcone, nella zona 167 di Otranto, e sollevata dalle pagine di LeccePrima nei giorni scorsi (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=8066).
"Riguardo alla questione sollevata in questi giorni anche dalla stampa, relativa ad una zona cittadina che è stata utilizzata per abbandonare diverso materiale di risulta - afferma il primo cittadino - tengo a precisare che è un'area già ereditata in stato di totale abbandono e di degrado". "E' intenzione dell'amministrazione comunale - precisa Cariddi - intervenire su questa zona con un progetto di riqualificazione che restituisca tale area alla fruizione di verde attrezzato".

Anche sui tempi di riqualificazione, il sindaco si dimostra ottimista, affermando: "Provvederemo prestissimo, visto che oggi finalmente abbiamo disponibili le risorse del bilancio approvato, a realizzare anche un marciapiede antistante in modo da evitare il disagio che nelle giornate di pioggia si crea nei giardini privati retrostanti tale zona. E' prevista, quindi, la realizzazione di un'aiuola che possa ospitare prato e alcuni alberi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

DISCARICA IN VIA FALCONE: IL SINDACO DICE LA SUA

LeccePrima è in caricamento