Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Discarica a cielo aperto, sequestrata area: due denunce

Tutto nelle campagne di Ortelle, dove i carabinieri, al termine delle indagini, sono risaliti ai proprietari dell'area e per loro è scattata le denuncia in concorso per attività di gestione di rifiuti non autorizzata

 

ORTELLE – Un appezzamento di terreno agricolo trasformato dai proprietari in una discarica a cielo aperto. Che non era utilizzato solo come superficie per disfarsi dei rifiuti rientranti nella categoria cosiddetta “speciale”, ma anche per lo stoccaggio degli stessi. Tutto nelle campagne di Ortelle, dove i carabinieri della stazione di Poggiardo, al termine delle indagini, sono risaliti ai proprietari dell’area in questione e per loro è scattata le denuncia in concorso per attività di gestione di rifiuti non autorizzata: si tratta  di E.R, operaio di Nociglia e L.C., commerciante di material ferroso, di Poggiardo, entrambi 32enni. L’area si trova sulla provinciale Poggiardo-Scorrano e si estende per 1570 metri quadrati. Lì, venivano stoccati rifiuti speciali, costituiti da infissi in alluminio e legno. La discarica è stata sequestra. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica a cielo aperto, sequestrata area: due denunce

LeccePrima è in caricamento