Disinnesco bomba a Brindisi: collegamenti in treno e aereo cancellati per ore

Le complicate operazioni di disinnesco dell'ordigno sganciato dalla Raf nella Seconda Guerra Mondiale si ripercuotono anche sulla provincia di Lecce

LECCE - Le complesse operazioni di disinnesco della bomba risalente alla Seconda Guerra Mondiale, previste per domenica 15 a Brindisi, avranno delle ripercussioni indirette anche sul Leccese. Dalle 8 del mattino e fino al termine dell'intervento, infatti, sarà sospesa la circolazione ferroviaria: l'ultimo treno in partenza sarà infatti il Frecciabianca Lecce-Venezia delle 7.06, mentre il primo treno disponibile è, al momento, il Frecciargento delle 16.55.

Fermo anche l'aeroporto del Salento, a partire dalle 9.30, almeno per tre ore, mentre la circolazione stradale sarà garantita attraverso alcune deviazioni nel tratto della superstrada che rientra nella circonferenza tracciata dal punto in cui è stata ritrovata la bomba, nei pressi del cinema Andromeda, con un raggio di mille 617 metri. L'ordigno, che pesa 257 chili di cui 40 di tritolo, fu sganciato da un areo della Royal Air Force britannica: la autorità hanno predisposto un piano di evacuazione per 53mila abitanti, più delle metà dell'intera popolazione.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento