Operazione Tam Tam, Montedoro lascia il carcere: sconterà la pena ai domiciliari

Condannato in primo grado a 14 anni e otto mesi sconterà la pena presso l'abitazione dei famigliari, a Rimini. Lo ha stabilito il giudice su richiesta dell'avvocato del 39enne arrestato nel 2013: non essendoci esigenza cautelari, Montedoro ha potuto lasciare l'istituto penitenziario di Terni nel quale era recluso

Un momento della conferenza dopo il blitz

LECCE – Tommaso Montedoro, ritenuto un anno e mezzo addietro al vertice di un sodalizio criminale lascerà il carcere ed espierà la pena ai domiciliari. L’avvocato del 39enne casaranese, arrestato nell’ambito dell’operazione “Tam Tam” nell'autunno del 2013 sconterà la pena presso l’abitazione di Rimini attualmente presa in affitto dai suoi famigliari.

E’ stato il suo legale, l’avvocato Mario Coppola del Foro di Lecce, a richiedere al giudice Vincenzo Brancato, il cambio di provvedimento poiché, a causa della mancata attualità dei fatti, non sussisterebbero particolari esigenza cautelari. Montedoro, recluso nell’istituto penitenziario di Terni dopo il blitz condotto fagli agenti della squadra mobile dal commissariato di Taurisano che indagarono su gravi casi di estorsione ai danni degli stabilimenti balneari del sud Salento, è stato condannato in primo grado a 14 anni e 8 mesi.montedoro-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stato tuttavia assolto dalle aggravanti dell’associazione di tipo mafioso e da quella della detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio. Secondo quando richiesto dal suo difensore, lascerà dunque il carcere per cambiare città ed essere allontanato definitivamente da contesti malavitosi locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento