Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Ditta di materassi indagata per bancarotta fraudolenta

I finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Lecce hanno denunciato alla Procura della Repubblica gli amministratori ed i liquidatori di un'impresa fallita, che sorgeva nel comprensorio di Nardò

LECCE - I finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Lecce, nel corso di un'indagine in materia di reati fallimentari, hanno denunciato alla Procura della Repubblica tre persone. Si tratta di amministratori e liquidatori di un'impresa salentina e di due società collegate in affari, che operava nella produzione di materassi e che sorgeva nel comprensorio di Nardò. I tre dovranno rispondere di bancarotta fraudolenta. Secondo quanto evidenziato dai finanzieri, il fallimento si sarebbe realizzato tramite una sistematica opera di svilimento del patrimonio aziendale.


Le indagini, infatti, hanno permesso di accertare, nel periodo precedente la dichiara-zione di fallimento dell'impresa, che sarebbero stati distratti non meno di 500 mila euro. Gli investigatori hanno accertato, tra l'altro, che l'imprenditore aveva esposto nel bilancio d'esercizio ed in quello fallimentare, rimanenze per un valore superiore al reale, determinando così un ammanco pari a 350mila euro. Nell'esposizione dei bilanci è stato anche evidenziato un credito di oltre 50 mila euro, vantato nei confronti di un'azienda amministrata da parenti della fallita, e mai riscosso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ditta di materassi indagata per bancarotta fraudolenta

LeccePrima è in caricamento