Cronaca

Ricavi occultati e Iva evasa per 120mila euro. Denunciato titolare di una ditta edile

Verifiche dei finanzieri della brigata di Porto Cesareo su una società che costruisce immobili ad uso residenziale, per il periodo 2009-2012. Un 31enne è stato deferito all'autorità giudiziaria per occultamento e distruzione di documenti contabili

PORTO CESAREO – Circa 400mila euro di materia imponibile e Iva per 120mila euro sarebbero stati sottratti al fisco da una società di costruzioni di immobili a uso residenziale. Lo hanno scoperto i militari della brigata della guardia di finanza di Porto Cesareo, che hanno proceduto alla denuncia dell’amministratore, un uomo di 31 anni, per occultamento e distruzione di documenti contabili.

Le fiamme gialle hanno verificato la situazione contabile dell’azienda negli anni dal 2009 al 2012, appurando l’assenza di scritture obbligatorie per legge e la mancata presentazione delle dichiarazioni ai fini fiscali. La ricostruzione delle attività della ditta è stata possibile attraverso l’incrocio con i dati di altri soggetti economici e con i clienti della società.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricavi occultati e Iva evasa per 120mila euro. Denunciato titolare di una ditta edile

LeccePrima è in caricamento