Bloccata vendita di due lotti del vaccino: dopo tre decessi sospetti interviene l’Aifa

La decisione è stata disposta in via cautelativa dall'Agenzia italiana del farmaco. Due anziani in Sicilia ed uno in Molise sono morti entro 48 dalla somministrazione del Fluad, ma spetta alle verifiche in corso stabilire se c'è un nesso di causalità

@TM News/Infophoto

LECCE – A titolo cautelativo l’Agenzia italiana del farmaco ha disposto il divieto di utilizzo di due lotti di un vaccino antinfluenzale del Fluad, prodotto dalla Novartis: si tratta del numero 142701 e 143301. La decisione è stata presa in seguito a tre morti sospette, di cui due avvenute in Sicilia e una in Molise in pazienti tra i 70 e gli 80 anni. Una quarta persona è in gravi condizioni. Tutte le autorità competenti, dalle Asl alle Regioni, stanno verificando le proprie disponibilità. Non si tratterebbe di lotti distribuiti per la vendita al dettaglio.

La stessa agenzia fa sapere che i decessi si sono verificati a seguito di complicazioni sorte nel giro di 48 dalla somministrazione, ma il nesso di causalità tra il farmaco e la morte è tutto da verificare. In attesa che vengano espletati tutti i controlli del caso è stato imposto il blocco cautelativo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiunque abbia in casa confezioni di Fluad - è scritto sul sito dell'agenzia - deve verificare il numero di lotto impresso e, se corrispondente a uno dei due segnalati, contattare subito il proprio medico di base. L’azienda farmaceutica ha fatto sapere di aver già proceduto, e con esito positivo, alla valutazione della qualità del vaccino e alla conformità a tutti gli standard richiesti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento