Dai domiciliari passa alla reclusione in carcere per evasione e maltrattamenti

Inasprita la misura nei confronti di un 21enne leccese. Due uomini e una donna di origina extracomunitaria accompagnati presso i centri per i rimpatri

Foto di repertorio.

LECCE – Resosi responsabile di evasione dagli arresti dei domiciliari e di maltrattamento in famiglia, un 21enne leccese è stato accompagnato in carcere dagli agenti delle volanti della questura di Lecce. L’inasprimento della misura nei confronti di Mirko Briganti, a seguito di segnalazione dell’ufficio che coordina l’attività delle volanti di polizia, è stato disposto dal giudice per le indagini preliminari, Simona Panzera.

Nei giorni scorsi sono stati colpiti da decreto di espulsione del prefetto di Lecce due uomini: il primo, un 40enne di nazionalità senegalese, risultato inottemperante rispetto a un precedente provvedimento dello stesso tipo (e con precedenti amministrativi), è stato accompagnato dagli agenti presso il centro di permanenza per i rimpatri di Potenza; il secondo, un 36enne di origine nigeriana, è stato rintracciato da una pattuglia delle volanti ed risultato privo di titolo di soggiorno (a suo carico anche precedenti penali): anche per lui accompagnamento coatto a Potenza dove rimarrà il tempo necessario per reperire i documenti necessari per il rimpatrio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine una 47enne ghanese, scarcerata al termine del periodo di reclusione che le era stato inflitto, è stata accompagnata presso il centro rimpatri di Ponte Galeria, a Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento