Cronaca Gagliano del Capo

Don Luigi Ciotti sul tema "Per la cultura dell'impegno"

Don Luigi Ciotti, sacerdote torinese, impegnato nel sociale e nella lotta alla mafia, sarà questa sera ospite a Gagliano del Capo nell'incontro dal titolo "Per una cultura dell'impegno"

Don Luigi Ciotti, sacerdote torinese, impegnato nel sociale e nella lotta alla mafia, sarà questa sera ospite a Gagliano del Capo nell'incontro dal titolo "Per una cultura dell'impegno: Ambiente, Educazione, Legalità e Sviluppo", che si svolgerà questa sera presso la scuola media comunale. Ad organizzare questo appuntamento sono le Associazioni locali e parrocchiali, l'Istituto Comprensivo, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e ovviamente l'Associazione "Libera", ultima creatura dello stesso don Ciotti. Prevista, intorno alle 20,30, la "Cena della Legalità", presso il Ristorante "Re Sole": una simbolica degustazione di piatti preparati con i prodotti ricavati dai terreni che lo Stato ha confiscato alle organizzazioni mafiose.

L'impegno pubblico di don Ciotti ha una storia di ben quarant'anni, che va dalla creazione del "Gruppo Abele", l'organizzazione che opera all'interno delle carceri minorili ed aiuta le vittime della droga, alla Lega Italiana per la lotta contro l'Aids (LILA), sino a "Libera", rete di organizzazioni impegnate nella lotta alla mafia. Figura autorevole nel panorama ecclesiale, ma anche laico, ha attratto su di sé le antipatie della mafia per il suo costante impegno per la legalità, tanto da dover essere accompagnato nei suoi numerosi incontri dalla scorta. Gagliano lo attende per una serata di riflessione e d'impegno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Luigi Ciotti sul tema "Per la cultura dell'impegno"

LeccePrima è in caricamento