Ludocarrozzina e strumenti per ospedali: associazione e Aeronautica assieme per beneficienza

“Cuore e mani aperte” e i militari della base militare di Galatina assieme per l’ospedale locale e per quello di Scorrano. Piloti col casco per regalare un sorriso ai bimbi

La ludocarrozzina destinata all'ospedale.

GALATINA /SCORRANO – Arriva il Natale e parte la macchina della beneficienza. Donazioni in arrivo anche per gli ospedali di Galatina e Scorrano. Per i piccoli degenti, infatti, una ludocarrozzina e strumenti medicali sono stati pensati da “Cuore e mani aperte”, in collaborazione con l’Aeronautica militare di base proprio a Galatina. Uno speciale sodalizio e nell’ambito dei progetti di umanizzazione degli spazi ospedalieri.

 A partire dalle 11 di giovedì 19 dicembre, nell’Aula riunioni dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, avrà luogo la conferenza stampa, seguita dal rito di benedizione e dalla consegna di una ludocarrozzina al reparto di Pediatria del “Santa Caterina Novella “di Galatina e di un monitor multiparametrico e un bilirubinometro a Neonatologia del  “Veris delli Ponti” di Scorrano.La conferenza stampa sarà preceduta dalla Santa mBilirubinometro e Monitor multiparametrico-2essa di Natale celebrata da monsignor Michele Seccia, presso la Cappella dell’Ascensione sita al Piano Terra dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo beneficenza però. Un valore aggiunto alla solidarietà è stato dato dalla visita a sorpresa di alcuni piloti, in tuta da volo e casco, ai reparti di oncologia pediatrica degli ospedali di Lecce e Tricase, al reparto di pediatria sempre del “Fazzi” e ai bimbi diabetici in cura presso il day hospital pediatrico dell'ospedale di Casarano. Questi ultimi, lo scorso 12 dicembre, sono stati ospitati in aeroporto e, girovagando tra aerei e simulatori di volo, hanno avuto la possibilità di distrarsi, anche solo per un momento, dalle quotidiane difficoltà legate alla malattia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Puglia, sono 23 i nuovi positivi al coronavirus registrati in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento