Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Centro / Via XXV Luglio

Donna in bici colta da malore, paura per il figlio adagiato nel seggiolino

Nonostante temperature in lieve calo, il caldo continua a giocare brutti scherzi. La disavventura a pochi passi dalla Prefettura, in un orario di punta, con viale XXV Luglio assediata di auto. La donna soccorso da agenti di polizia e 118 e portata in ospedale. Il piccolo affidato alla zia

Il bimbo osserva la volante. Accanto, la bicicletta.

LECCE – Nonostante un leggero abbassamento delle temperature, il caldo continua a giocare brutti scherzi. Ed è così che si sono vissuti momenti di forte apprensione in tarda mattinata, quando una giovane donna sulla trentina è stata colta da un malore improvviso.

Il guaio è che si trovava in bicicletta e che alle sue spalle, adagiato su di un seggiolino posteriore, c’era il figlio di appena 3 anni. Tutto è avvenuto in via XXV Luglio, tra il palazzo della Prefettura e la Villa comunale, e proprio in un orario di punta. E fra traffico intenso, e quindi smog, e sole che batteva forte rendendo rovente l’asfalto, ecco il mancamento. Per fortuna non è caduta, altrimenti avrebbe rischiato qualche conseguenza peggiore, considerando anche il nutrito numero di veicoli in movimento. 

20150728_121108-2La donna è stata subito soccorsa, mentre il bimbo ha vissuto l’ovvia ansia di una situazione davvero insolita. Fra i primi a intervenire, due passanti che hanno chiamato il 118 e dopo l'agente di polizia di turno in quel momento presso il posto fisso all’ingresso degli uffici governativi. 

I sanitari sono arrivati in pochi minuti a bordo di un’ambulanza, mentre il bimbo è stato tenuto al riparo dal caldo dall’agente, che l’ha distratto e tranquillizzato, facendo sciogliere un poco la tensione accumultata. In via XXV Luglio è giunta in supporto anche una volante della questura.

E mentre i sanitari visitavano la malcapitata, per poi trasportarla in ospedale per accertamenti (una precauzione), gli agenti hanno preso contatto con altri parenti. E’ così arrivata la giovane sorella della donna, che ha preso in affidamento il bambino, ancora un po’ scosso dalla disavventura, anche se per fortuna tutto s’è risolto per il meglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna in bici colta da malore, paura per il figlio adagiato nel seggiolino

LeccePrima è in caricamento