Dopo averlo atteso, minacciano lui e la famiglia e svuotano la cassaforte

Rapina nell'abitazione di un avvocato, a Trepuzzi. I malviventi, armati e a volto coperto, hanno agito in serata quando il professionista è tornato a casa: dentro c'erano la moglie e i due figli

TREPUZZI -  Hanno atteso il suo rientro in casa e poi hanno messo a segno la rapina che è fruttata alcune migliaia di euro e monili in oro. Iera sera almeno tre individui, a volto coperto, hanno colto di sorpresa, armati di pistola e taglierino, un avvocato che stava facendo ritorno dalla sua famiglia.

All'interno dell'abitazione, alla periferia di Trepuzzi, vi erano infatti la moglie del professionista e i due figli. I malviventi, la cui cadenza tradiva una inflessione locale, hanno intimato all'uomo di aprire la cassaforte e dopo essersi impossessati di quanto contenuto si sono dileguati, con ogni probabilità a bordo di un'auto parcheggiata nelle vicinanze.  

L'episodio criminale si è consumato senza che nessuno si facesse male. A occuparsi del caso sono ora i carabinieri della compagnia di Campi Salentina e della stazione di Trepuzzi.

Vicinanza e solidarietà arrivano dalla giunta della Camera penale "F. Salvi" di Lecce che, condannando fermamente quanto accaduto, ha fatto sapere in una nota di essere certa che tale gesto non inciderà sulla serena prosecuzione dell'attività professionale del collega.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga ed estorsioni, maxi operazione della polizia: 72 ordinanze

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Riti di affiliazione mafiosa e mire del clan su concerti e bische. "La Scu è ancora viva"

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Covid-19, chi rientra dalle zone colpite deve comunicarlo ai sanitari

Torna su
LeccePrima è in caricamento