Dopo la scarcerazione arriva il decreto di espulsione per un 26enne

Si tratta di un uomo originarioi del Gambia, risultato irregolare e arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

LECCE – E’ tornato in libertà dopo tre mesi un cittadino gambiano di 26 arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nel corso di una vasta operazione antidroga eseguita in località “Baia Verde” di Gallipoli.

Dopo la scarcerazione, però, gli agenti della Divisione immigrazione della questura di Lecce hanno attivato la procedura, prevista dalla vigente normativa in caso di scarcerazione di cittadini extracomunitari irregolari sul territorio nazionale, finalizzata all’espulsione del cittadino gambiano, in quanto non in regola con il permesso di soggiorno.

Il 26enne, privo anche di passaporto, giovedì pomeriggio è stato accompagnato dai poliziotti presso il Centro per il rimpatrio di Brindisi, per l’avvio della procedura di identificazione e la successiva espulsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La struttura ha attivato l’iter per l’identificazione dell’uomo attraverso le ambasciate ed i consolati del Paese di origine, presenti in Italia, ottenuto il quale i poliziotti della struttura procederanno all’espulsione, con divieto di reingresso in Italia per 5 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento