Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Dopo la scuola tutti a Palazzo: c'e il Consiglio baby

Si è tenuto questo pomeriggio a Palazzo Carafa il Consiglio comunale dei ragazzi, presieduto dal sindaco baby Francesca Saccomandi, 12 anni, eletto nell'aprile del 2006

Il consiglio comunale dei ragazzi

Si è tenuto questo pomeriggio a Palazzo Carafa il Consiglio comunale dei ragazzi, presieduto dal sindaco baby Francesca Saccomandi, 12 anni, eletta nell'aprile del 2006. Il primo cittadino di Lecce Paolo Perrone ha quindi incontrato i componenti dell'assise cittadina composta dai giovanissimi per parlare con loro di nuove idee e programmi per la città. Nel corso della seduta, tra le altre cose, è stato distribuito a tutti i consiglieri l'opuscolo "Il paese del sorriso", che narra ed illustra la favola vincitrice del concorso "Un bene vicino al cuore", promosso da Admo (Associazione Donatori di Midollo Osseo).

"Cari ragazzi e care ragazze, sono molto lieto di darvi il benvenuto a Palazzo Carafa - ha esordito Perrone - sede dell'amministrazione comunale e "casa" di tutti i cittadini leccesi. Questa, dunque, è una "casa" che vi appartiene e mi auguro che possiate sentirvi a vostro agio e possiate considerarla familiare come la vostra casa. Mi farebbe molto piacere se questo palazzo non fosse per voi un luogo lontano ed irraggiungibile come può sembrarvi guardando la televisione o leggendo i giornali. Da parte mia - ha aggiunto nel suo discorso - ci sarà sempre la disponibilità ad ascoltarvi, per capire le cose di cui avete bisogno e per comprendere la prospettiva dei cittadini leccesi più giovani sulle esigenze e sui problemi della città".

"D'altro canto, però, pretendo che da parte vostra ci sia sempre la massima attenzione su tutto quello che accade intorno a voi ed un impegno profondo nell'assolvimento di questo compito impegnativo di consigliere comunale. Ricordate che voi rappresentate altre persone, altri vostri coetanei, che hanno scelto di mettere nelle vostre mani il diritto di partecipazione alla vita democratica. Quindi - ha concluso Perrone - è un onore, ma anche una bella responsabilità. Insieme possiamo essere protagonisti di un cammino che contribuirà a far crescere sempre di più la nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la scuola tutti a Palazzo: c'e il Consiglio baby

LeccePrima è in caricamento