Dopo litigio strattona la ex e fugge con la sua auto: arrestato un 37enne

Gli agenti delle Volanti hanno bloccato l’uomo nei pressi dell’abitazione della ex ragazza dove si era poi recato a bordo della vettura sottratta poco prima. Posto ai domiciliari con l’accusa di rapina

LECCE – Strattona la sua ex compagna, fino a lacerarle i vestiti, si impossessa delle chiavi della vettura della donna e fugge. E’ stato infine fermato sotto casa della ragazza ed arrestato dagli agenti delle Volanti della questura con l’accusa di rapina. Nei guai è finito un 37enne residente nella provincia di Napoli, ma domiciliato in quel di Lecce che nella serata di ieri ha rapinato la sua ex compagna a seguito di un litigio avvenuto in casa dell’uomo.  

Nella tarda serata di ieri infatti una pattuglia delle Volanti è intervenuta per fornire soccorso ad una donna aggredita dal suo ex compagno che, dopo l’ennesimo litigio, si è impossessato delle chiavi dell’auto per darsi alla fuga. Secondo la ricostruzione fornita agli agenti dalla donna, che era visibilmente scossa e con i vestiti lacerati, il tutto si è consumato in seguito ad un chiarimento, finito invece con l’ennesima lite sorta tra i due ex fidanzati.

La ragazza in effetti si era recata presso l’abitazione del suo ex compagno, un 37enne napoletano con il quale aveva avuto una relazione sentimentale interrotta da circa una settimana. Il tutto per  chiarire alcuni aspetti della relazione, ormai conclusa. Solo che nel corso dell’incontro è nato un litigio dove l’uomo avrebbe aggredito fisicamente la donna con la pretesa di consultare il suo telefono cellulare.

Richiesta alla quale la ragazza ha fornito una risposta negativa. Da qui la situazione si è ulteriormente surriscaldata. L’ex compagno ha iniziato  a rovistare all’interno della borsa alla ricerca del telefono, ma senza esito. A quel punto decideva di impossessarsi delle chiavi della vettura della ex, a bordo della quale fuggiva. Poco dopo con la stessa auto si dirigeva e parcheggiava nei pressi dell’abitazione della ex compagna  

Proprio in quella zona l’uomo è stato rintracciato e fermato dagli agenti intervenuti a seguito della richiesta di aiuto fornita al 113. Una volta bloccato e perquisito nelle tasche del 37enne veniva ritrovato il cellulare della ragazza che probabilmente era stato ritrovato conservato nel portaoggetti dell’ auto sottratta poco prima. Al termine degli  accertamenti di rito il 37enne è stato arrestato per rapina e, come disposto dal  magistrato di turno, è stato condotto agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento