Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Dopo mesi di cure nel museo, due tartarughe tornano in acqua: una ha 50 anni

Sono state liberati in mattinata nell’oasi de Le Cesine, davanti agli scolari, i due esemplari di Caretta caretta

Un momento della giornata con gli scolari

LE CESINE (Vernole) – Nelle ultime ore sono state liberate, nel tratto di mare dell’Oasi-riserva naturale “Le Cesine” due tartarughe Caretta caretta dopo circa otto mesi di cure ed assistenza prestate dal personale del “Museo di Storia naturale” di Calimera.Watermarked1(2017-05-18-1829)-2

Le due tartarughe, per una delle quali è stata stimata un’età di circa cinquant’anni, erano state recuperate dal mare lo scorso autunno in condizioni critiche. E’ stato necessario attendere diversi mesi per la cura e la riabilitazione dei due esemplari di questa specie, la cui sopravvivenza, nel Mediterraneo, è oggi seriamente minacciata dalle attività antropiche.

L’evento è stato gestito da personale del museo di di Calimera, dell’associazione nazionale “Rangers d’Italia” e da militari della guardia costiera, alla presenza di circa 200 bambini delle scuole elementari di San Donato di Lecce e San Cesario di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo mesi di cure nel museo, due tartarughe tornano in acqua: una ha 50 anni

LeccePrima è in caricamento