Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Via Lecce

Due raid in città e provincia. Rapinatori scatenati assaltano market e distributore

Sono due i colpi messi a segno a Lecce e a Casarano. Un malvivente solitario si è presentato presso l'area di servizio "Agip", sulla strada che collega Villa Convento al capoluogo salentino. E' fuggito con quasi mille euro. Il secondo episodio, ai danni del "Conad", dove tre individui sono scappati con un bottino in fase di quantificazione

LECCE - Neppure la pioggia né la processione del Venerdì Santo lungo li ha fatti desistere. Due rapine sono state messe a segno tra il tardo pomeriggio e la serata: la prima ai danni di una stazione di rifornimento del capoluogo salentino, la seconda in supermercato di Casarano.

Nel caso di Lecce un rapinatore solitario che ha agito intorno alle 20,15. Ha impugnato un’arma, forse giocattolo, e ha raggiunto il distributore di benzina “Agip”, sulla strada che congiunge Lecce alla frazione di Villa Convento. Con un giubbotto di colore scuro e il volto coperto da un casco integrale, ha puntato la pistola contro il benzinaio, si è fatto consegnare il denaro che la vittima aveva custodito nelle tasche dei pantaloni, una somma di quasi mille euro, per poi fuggire, in un’azione durata in tutto qualche minuto appena.

Ancora in fase di quantificazione il bottino rimediato dal malvivente, che si è dileguato a bordo di un motociclo, lasciandosi alle spalle ancora il malcapitato sotto choc. Quest’ultimo ha ripreso coraggio e si è rivolto alle forze dell’ordine. Sul posto sono giunte le forze dell’ordine per ascoltare le dichiarazioni del testimone dell’accaduto.  

Sono state immediatamente avviate le ricerche dell’autore del gesto, che potrebbe essere ancora in zona. Il distributore di carburanti, peraltro, è stato già “visitato” in altre occasioni dai rapinatori. Appena un mese e mezzo addietro, infatti, tre rapinatori si presentarono all’interno dell’area. Uno era armato di fucile e minacciò l’operaio, fino a costringerlo a cedere i contanti. In quell’occasione, la refurtiva non superò i 200 euro.

Un’ora dopo è toccato al market “Conad” di Casarano, nei pressi del Liceo classico “Dante Alighieri” di via Ruffano.  Una banda composta da tre individui, si è presentata all’interno del locale e ha immobilizzato clienti e dipendenti sotto la minaccia di una pistola. Un paio di minuti appena. Ripulito il cassetto del registratore di cassa, i malviventi son fuggiti  a bordo di un’autovettura di colore scuro, probabilmente in direzione dell’imbocco per la strada che conduce verso la zona industriale e Maglie.

Sul posto sono giunti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia della cittadina, guidata dal capitano Aniello Mattera. Ancora sconosciuto il denaro arraffato dalle casse del supermercato, ma dovrebbe aggirarsi intorno a diverse centinaia di euro. Al vaglio degli inquirenti, i filmati dei sistemi di videosorveglianza, estrapolati dagli esercizi commerciali della zona. A pochi metri di distanza, infatti, ha sede anche una caffetteria, e diversi altri negozi di abbigliamento e calzature.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due raid in città e provincia. Rapinatori scatenati assaltano market e distributore

LeccePrima è in caricamento