Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Doppio tamponamento nel tunnel, inferno in tangenziale

Coinvolti un camion dell'Ecotecnica, una Mercedes e un altro furgone. L'automobilista in ospedale. Coda chilometrica e caos, nel caldo afoso. Ambulanza bloccata, una paziente portata su un altro mezzo

foto1-12

LECCE - Ore 10,30, una Mercedes tampona un camion dell'Ecotecnica, l'azienda che si occupa di riciclaggio dei rifiuti. Un camion che era già fermo, in panne. Da dietro arriva un altro furgone e viene coinvolto anch'esso. Veicoli a incastro, come in una sorta di puzzle, ed è l'inferno. Perché l'incidente, spettacolare e che solo per puro miracolo non ha provocato feriti gravi, è avvenuto all'interno del sottopassaggio della tangenziale ovest, all'altezza dello svincolo per Novoli. E s'è formata una coda chilometrica, smaltita solo dopo un'ora circa dall'impatto. Che è stato particolarmente violento.

Ma c'è di più. Un'ambulanza del 118 che trasportava una donna è rimasta bloccata nel traffico ormai sconvolto e nel caldo afoso, con temperature tropicali. E così, è stata fatta scendere in barella per essere trasportata in un altro mezzo di soccorso e raggiungere così la metà: l'ospedale "Vito Fazzi".

Tutto è avvenuto, come detto, dopo che a la Mercedes, condotta da un uomo (poi portato a sua volta ospedale, con alcune lesioni) ha tentato si sorpassare il mezzo pesante, che stava accostando verso destra, bloccato da un improvviso guasto al tubo dei freni. Come sia potuto succedere, è ancora poco chiaro e per questo stanno lavorando gli agenti della polizia municipale, sezione infortunistica stradale, e della polizia stradale. Tant'è. L'auto è andata a collidere con il proprio muso contro l'angolo posteriore sinistro dell'autoarticolato, a bordo del quale c'erano due operatori.

Una situazione drammatica, peggiorata in pochi istanti. L'auto, infatti, è stata letteralmente schiacciata all'altezza di una ruota del camion, anche perché, in queste frenetiche fasi, s'è scontrato con un altro furgone, un Daily, che sopraggiungeva da dietro, sulla corsia di sorpasso. La Mercedes s'è conficcata come un chiodo colpito da un martello. Devastato il blocco motore, il cristallo anteriore è saltato per aria. Illeso il conducente del secondo camion, così come i due operatori dell'Ecotecnica. Ad avere la peggio, l'automobilista, 44enne, le cui condizioni non sono comunque gravi.


Sul posto, hanno lavorato a lungo i vigili del fuoco, giunti anche con un mezzo pesante, per districare il complicato intrico di lamiere e permettere così di liberare la strada. Ma nel frattempo, s'è venuta a creare una coda e nel caos dei primi istanti, s'è dovuto soccorrere la donna che già si trovava a bordo di un'ambulanza. Sul posto, per le operazioni di primo intervento, di messa in sicurezza della strada e di smaltimento del traffico, anche tecnici dell'Anas e protezione civile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppio tamponamento nel tunnel, inferno in tangenziale

LeccePrima è in caricamento