rotate-mobile
Sul posto anche la polizia

Drammatico volo dal quarto piano del palazzo: muore sul colpo una 40enne

Mattinata tragica in un palazzo di viale Della Libertà a Lecce: il corpo di una giovane operatrice sanitaria è stato ritrovato, privo di vita, nel cortile. Una fatale caduta accidentale o un gesto volontario tra le ipotesi

LECCE – Un volo da un’altezza considerevole dal balcone al quarto piano del palazzo residenziale nel quale viveva. E le terribili ferite, riportate nell’impatto sul terreno del cortile del condominio, hanno determinato la tragedia.

E’stata così scossa la mattinata del fine settimana in viale Della Libertà a Lecce, dove una donna di 40anni, originaria di Oria e operatrice sanitaria presso l’ospedale leccese, ha perso la vita in seguito alla caduta dal balcone al quarto piano.

L’allarme è stato lanciato da alcuni condomini che, a quanto sembra, già intorno alle 7,30 del mattino, hanno udito un forte tonfo. Da li a poco qualcuno dei residenti sceso al piano terra, nelle pertinenze esterne del palazzo, ha scorto il corpo della donna ed ha allertato i soccorsi.

Il palazzo dove si è verificata la tragedia.

Non si esclude alcuna ipotesi sulle cause della caduta: inizialmente si è pensato che a generare la tragedia fosse stata una caduta accidentale dal balcone mentre la malcapitata era intenta magari a stendere la biancheria. In terra accanto al corpo è stato rinvenuto anche uno stendino pieghevole di quelli che vengono agganciati proprio sulle facciate esterne di balconi e finestre.

Ma con il passare delle ore, e con la ricostruzione degli elementi raccolti anche dagli agenti delle Volanti della questura e dei vigili del fuoco intervenuti dopo la chiamata da parte dei sanitari del 118, non è stata del tutto esclusa anche l’ipotesi del drammatico gesto volontario di togliersi la vita.

Quando gli agenti e i pompieri hanno effettuato il sopralluogo all’interno dell’appartamento, lo hanno trovato chiuso dall’interno e tutto era in perfetto ordine. Quindi si è potuta escludere qualsiasi ipotesi legata al coinvolgimento di altre persone. La donna per altro viveva da sola e da qualche tempo era in congedo dal lavoro per malattia. Dell’accaduto sono stati informati subito i familiari e il magistrato di turno, Donatina Buffelli.                                       

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drammatico volo dal quarto piano del palazzo: muore sul colpo una 40enne

LeccePrima è in caricamento