Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Tolleranza zero, denunce a raffica per spaccio e automobilisti ubriachi al volante

Per due giorni carabinieri di Gallipoli, Copertino, Nardò, Galatone e Galatina hanno rastrellato le strade. Tante le patenti ritirate, per guida in stato di ebbrezza o dopo aver abusato di droghe. E in casa di un musicista trovate otto piantine di marijuana di un'altezza media di 35 centimetri

GALLIPOLI – Droga, e tanta, ma anche alcool a fiumi. E poi, singolari episodi per cui sono scattate denunce a parte. Sono diversi, alcuni anche del tutto particolari, gli interventi eseguiti dai carabinieri dipendenti dalla compagnia di Gallipoli dal 31 maggio al 1° giugno. Un dispositivo di controllo molto ampio, che ha riguardato anche e soprattutto le strade (comprese quelle in prossimità di alcune discoteche, con ritiro di numerose patenti.

Ben quattro sono state le persone denunciate a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In un caso si tratta di T.M., 28enne, membro di una nota band salentina. Durante una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di otto piantine di marijuana di un’altezza media di 35 centimetri (nella foto in basso), oltre a un involucro con altri 2 grammi della stessa sostanza.

B.L., 44enne di Gallipoli, nel corso di un controllo dell’auto, durante la quale ha mostrato parecchio nervosismo, è stato trovato con un pacchetto addosso: conteneva oltre 10 grammi di marijuana. P.F.G., 19enne di Nardò, invece, dopo essere stata fermata, ha spontaneamente consegnato un involucro con mezzo grammo di marijuana. Anche in questo caso, essendo la ragazza molto nervosa, i militari hanno deciso di approfondire il controllo. Ed ecco che in auto è spuntato un pacchetto contenente altri 2 grammi e mezzo di droga, ma in questo caso di eroina. La duplicità della sostanza e le circostanze del ritrovamento, hanno fatto scattare la denuncia penale.

P.M., 30enne, ha subito perquisizione veicolare e domiciliare. Aveva oltre 20 grammi di marijuana in diversi involucri. A Copertino, invece, i militari della tenenza, durante un controllo, hanno fermato G.G.C., 46enne. Nonostante nella sua autovettura non vi fosse nulla di particolare, per l’ennesima volta l’eccessivo (e più che mai ingiustificato) nervosismo, ha insospettito i carabinieri, che hanno deciso di verificare se nascondesse qualcosa in casa.

E lì, con una certa sorpresa, hanno scovato una miccia infiammabile incombusta della lunghezza di oltre mezzo metro. Il possesso di questo oggetto, non giustificato dal copertinese e nemmeno dalla sua attività lavorativa, ha fatto scattare il deferimento in stato di libertà per omessa denuncia di materiale esplodente.

Altro deferimento a Galatone per D.C., 38enne, fermato alla guida di un mezzo sul quale aveva abusivamente raccolto del ferro. Peraltro, non aveva nemmeno la patente: mai conseguita. Per lui denunce per raccolta non autorizzata di materiali ferrosi e guida senza patente. Da notare che si tratta di un collezionista di denunce: è la seconda volta in due mesi per le stesse mancanze.

Non sono poi mancati i soliti “avvinazzati” al volante. Per quattro automobilisti è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza, visto l’alto tasso alcolemico presente nel sangue, superiore alla soglia minima di 0,80 grammi per litro. In un caso si è raggiunta nientemeno che quota 1.49 grammi per litro, quindi oltre due volte la soglia minima. Mentre in un frangente, un automobilista ubriaco ha provocato un incidente con un’altra autovettura, fortunatamente con ferite lievi per entrambi i conducenti.

Sette, in tutto, le patenti ritirate, cinquanta le contravvenzioni al codice della strada elevate, per violazioni che vanno dalla guida senza cinture di sicurezza all’uso del telefono cellulare. Circa 150 i punti tolti alle patenti dei guidatori. Un automobilista è stato poi deferito per essersi rifiutato di sottoporsi al controllo sulle sostanze stupefacenti. E’ stato fermato in visibile stato di alterazione psichica.

Piantine-Web-2Chi invece si è sottoposto al controllo in ospedale, a seguito di un sinistro stradale è P.G., 25enne di Galatina. Aveva un tasso di cannabinoidi nel sangue eccessivo; da qui la denuncia.

Quindici i segnalati alla prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti. Si tratta perlopiù di ragazzi, otto dei quali minorenni, trovati in possesso di sostanze stupefacenti, soprattutto marijuana. Uno di questi, un copertinese non ancora 18enne, aveva una piantina di marijuana in casa, dell’altezza di 20 centimetri.

All’attività di controllo hanno partecipato pattuglie dell'aliquota radiomobile, militari della tenenza di Copertino e delle stazioni dipendenti, per un totale di ventinove carabinieri e undici auto, coordinati dal comandante del nucleo operativo e radiomobile, il tenente Fernando Angeletti..

Il dispositivo è stato dispiegato principalmente nelle aree cittadine e periferiche di Gallipoli, Galatone, Nardò e Copertino anche con l’impiego di militari in abiti civili e di un’unità cinofila del nucleo di Modugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tolleranza zero, denunce a raffica per spaccio e automobilisti ubriachi al volante

LeccePrima è in caricamento