Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Minervino di Lecce

In camera la droga e sotto il materasso del letto una pistola: condannato a 4 anni

Emesso il verdetto per il 49enne di Minervino di Lecce arrestato dai carabinieri lo scorso 25 gennaio. Giudicato in abbreviato, ha ottenuto lo sconto di un terzo della pena

MINERVINO DI LECCE - E’ di 4 anni di reclusione la pena inflitta a Stefano Marzo, il 49enne di Minervino di Lecce arrestato lo scorso 25 gennaio, dopo che i carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Maglie trovarono nella sua abitazione una revolver, munizioni e droga.

A emettere il verdetto, con motivazioni contestuali, è stata oggi la giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Lecce Maria Francesca Mariano, all’esito del processo discusso col rito abbreviato, nell’ambito del quale la pubblica accusa, rappresentata dalla sostituta procuratrice Maria Grazia Anastasia, aveva invocato 4 anni e mezzo.

In una delle camere da letto dell’abitazione, in un cassetto del comodino, i militari trovarono 7 involucri di hashish per un totale di circa 50grammi di hashish, mentre ai piedi del letto, una busta con 12,87 grammi di marijuana. La pistola a tamburo con 8 colpi era invece sotto il materasso.

Per quest’episodio l’uomo è tutt’ora ai domiciliari e il suo difensore, l’avvocato Giovanni Montagna, ha annunciato che nelle prossime ore presenterà istanza di revoca della misura e valuterà il ricorso in appello.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In camera la droga e sotto il materasso del letto una pistola: condannato a 4 anni
LeccePrima è in caricamento