Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Piazzetta Vittorio Emanuele II

Finanzieri setacciano le vie della movida, sequestri di droga e segnalazioni

Sei giovani segnalati in Prefettura, diversa droga, tra marijuana e hashish, sequestrata. Recuperate 58 dosi: erano state nascoste all'interno di una fessura in un muro, non lontano da un esercizio pubblico

 

LECCE – Scacco allo spaccio nella movida leccese. Nel fine settimana, e in particolare sabato notte, i finanzieri della compagnia del capoluogo hanno compiuto un ampio giro di ronda ai margini dei viali in cui si snodano i locali, setacciando le zone più buie, alle spalle di Porta San Biagio, nell’ormai famigerata zona di piazzetta Carducci, in piazzetta Vittorio Emanuele (meglio nota ai più come piazzetta Santa Chiara), e piazza Libertini, portandosi dietro il cane antidroga “Tasky”, che con il suo infallibile fiuto ha scovato hashish e marijuana in quantità.

Sei giovani sono stati segnalati al prefetto, poiché sorpresi con modici quantitativi di droga, per uso personale. Si tratta di ragazzi tra i venti e venticinque anni, tutti provenienti dalla provincia, in città per una notte da sballo.

L’attività disposta e coordinata dal comando provinciale, ha portato al sequestro complessivo di 76,1 grammi di sostanza stupefacente (29,8 di hashish e 46,3 di marijuana). In un caso specifico, la sostanza era già stata suddivisa in 59 involucri, abbandonati da qualcuno, all’arrivo dei militari, non lontano da Porta San Biagio. Si tratta di 65 grammi, fra marijuana e hashish. La droga era stata nascosta nella fessura di un muro, nei pressi di esercizio pubblico.

L’attività di servizio delle “fiamme gialle” s’è diramata anche in strada, dove sono state controllate 73 auto, identificando 123 persone, ed ha portato anche al sequestro di accessori di abbigliamento recanti marchi contraffatti e di supporti ottici tra Dvd e Cd riprodotti in modo illecito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanzieri setacciano le vie della movida, sequestri di droga e segnalazioni

LeccePrima è in caricamento