rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca Ruffano

Chili di droga nascosti in auto e nel congelatore: condannata a 8 anni

Al banco degli imputati c’era Giuseppina Ciriolo, 35enne originaria di Castro, arrestata lo scorso luglio per la detenzione di sedici chilogrammi di sostanze stupefacenti

RUFFANO- In una scatola di cartone per dvr, nella sua auto, i poliziotti trovarono ben due chili di cocaina, distribuiti in due panetti confezionati con carta cellophane. Questa fu solo la prima di una serie di scoperte, in seguito alle quali, lo scorso luglio, finì nei guai Giuseppina Ciriolo, 35enne originaria di Castro, ma residente a Ruffano. 
Ieri, la donna è stata condannata a otto anni di reclusione, più il pagamento di una multa di 60mila euro per la detenzione, oltre che di due chili di cocaina, anche di sei chili di marijuana, nascosti in un’altra vettura, un’Audi A4 Sw, da tempo inutilizzata, nel box di casa dell’uomo con cui la donna aveva una relazione, e di 8 chili di hashish custoditi nel vano congelatore di un frigorifero, in una stanza adiacente alla cucina. 
La sentenza è stata emessa dalla giudice Simona Panzera nel processo abbreviato in cui l’imputata era assistita dall’avvocato Alessandro Stomeo che valuterà il ricorso il appello non appena saranno depositate le motivazioni.
Al termine dell’interrogatorio di convalida, durante il quale Ciriolo si assunse la paternità delle sostanze stupefacenti,  il giudice per le indagini preliminari Marcello Rizzo dispose nei suoi riguardi i domiciliari con braccialetto elettronico, e rimise in libertà il compagno. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chili di droga nascosti in auto e nel congelatore: condannata a 8 anni

LeccePrima è in caricamento