rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Oltre un chilo di “maria” sotto il sedile. In tre fermati per un controllo in manette

Tre ragazzi, tutti di Copertino e incensurati, sono stati tratti in arresto nella serata di ieri. Viaggiavano a bordo della loro auto con un ingente quantitativo di droga quando è scattato un controllo. La perquisizione è stata effettuati dai carabinieri del Norm della compagnia di Lecce

LECCE  - Sono stati fermati durante un controllo stradale sulla tangenziale est di Lecce, e sorpresi con oltre un chilogrammo di marijuana. In tre finiscono in manette. Tutto è cominciato nella serata di ieri, all’altezza dello svincolo per la strada statale 101 in direzione di Gallipoli. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce, guidati dal tenente Rolando Russo, hanno sottoposto a una verifica i tre passeggeri di un’autovettura.

Si tratta di ragazzi residenti a Copertino: Denny De Nisi, di 27 anni, Giuseppe Rizzo, di 28 e Andrea Negri, di 24. Alla vista dei militari dell’Arma hanno mostrato un atteggiamento molto nervoso. A seguito quindi di perquisizione veicolare, nella loro auto è stato rinvenuto un voluminoso involucro contenente circa un chilo e cento grammi di sostanza stupefacente, nascosto sotto il sedile anteriore lato passeggero.

L’involucro di marijuana è stato sequestrato dai carabinieri, e di conseguenza i tre giovani, ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati tratti in arresto su disposizione del sostituto procuratore di turno presso la Procura leccese, Roberta Licci. I tre ragazzi sono difesi dagli avvocati Luigi Rella e Pasquale Tarantino del Foro di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre un chilo di “maria” sotto il sedile. In tre fermati per un controllo in manette

LeccePrima è in caricamento