Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Marijuana fra sabbia e scogli, nuovi ritrovamenti di un misterioso traffico

Altri 7 chili di stupefacente rinvenuti fra l'arenile di uno stabilimento balneare di Pescoluse e la scogliera di Posto Vecchio. Le segnalazioni al 117. Si tratta dell'ennesimo ritrovamento, che si somma a quelli dei giorni scorsi

 

SALVE – Non solo migranti in cerca di una nuova terra e di migliori fortune: dalle acque delle marine di Salve, affiorano anche involucri di marijuana, recuperati dai militari della guardia di finanza. I quali vanno ad aggiungersi a quelli già sequestrati nei giorni scorsi dagli stessi finanzieri, ma anche da carabinieri dipendenti dalla compagnia di Tricase e dagli agenti di polizia del commissariato di Taurisano.

Insomma, fin dal 22 giugno scorso, quando è stato “pescato” il carico più grosso, pari a circa 2 quintali di “erba”, fra Santa Cesarea Terme e il Capo di Leuca, le correnti continuano a sospingere droga su diversi tratti della costa salentina. E i ritrovamenti sono pressoché continui.

Il carico originario doveva essere particolarmente grosso, ma l’imbarcazione che lo trasportava non è mai stata scoperta, né è mai stato chiarito il motivo per cui tutta quella la droga sia finita in mezzo al mare.

Tant’è: nelle ultime ore, i finanzieri della tenenza di Leuca hanno recuperato oltre 7 chilogrammi, fra le marine di Pescoluse e Posto Vecchio, che vanno così ad aggiungersi a quanto già sequestrato in queste settimane. Gli uomini delle “fiamme gialle” sono intervenuti dopo due distinte segnalazioni al 117, di cittadini che avevano adocchiato gli involucri sospetti.

Ben confezionati con materiale plastico ricoperto da nastro adesivo, per affrontare un viaggio particolarmente umido, erano costituiti l’uno da 4 chili esatti e l’altro da 3 chili e 360 grammi. Il primo si trovava in mezzo alla sabbia di uno stabilimento balneare di Pescoluse, il secondo sulla scogliera di Posto Vecchio. A questo punto, non è da escludere che il mare possa portare nei prossimi giorni altri stupefacenti ricordi di una misteriosa traversata di trafficanti, forse provenienti dall’Albania. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marijuana fra sabbia e scogli, nuovi ritrovamenti di un misterioso traffico

LeccePrima è in caricamento