Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

In casa due chili di hashish e dosi di cocaina: amici in manette

Due amici sono finiti nei guai, nel pomeriggio di ieri. Nell'appartamento di uno, la droga. Nelle tasche dell'altro, le chiavi della stessa casa

Foto di repertorio

LECCE – Un controllo delle forze dell’ordine in casa di un ragazzo e spunta la droga. Nelle tasche dell’amico, inoltre, trovate le chiavi di quello stesso appartamento. Due gli arresti eseguiti, nel pomeriggio di ieri, dai finanzieri di Lecce. In manette sono finiti due trentenni, Alessandro Salvini e Mirando Rosciaj, quest’ultimo di origini albanesi. Nell’abitazione di uno dei due, sono spuntati cica due chilogrammi di hashish e 17 grammi di cocaina.

Avendo trovato entrambi nell’appartamento, i militari delle fiamme gialle hanno proceduto anche al controllo del conoscente del proprietario. Nelle tasche, oltre a un grammo di marijuana, il mazzo di chiavi della casa dell’amico. Per entrambi, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, è scattato l’arresto con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio.

Il quantitativo di droga - sul quale gli inquirenti cercheranno ora di ottenere risposte più dettagliate, per stabilirne la provenienza e il mercato al quale era destinato - è stato posto sotto sequestro. I due saranno ascoltati dal giudice nella mattinata di lunedì, durante l’interrogatorio di garanzia, davanti all’avvocato Sandro Stomeo del Foro di Lecce. Poche ore prima, sempre in città, è toccato ai carabinieri sorprendere, nei pressi dell'ex Convitto Palmieri, tre giovani, intenti nell'attività di spaccio davanti ai passanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa due chili di hashish e dosi di cocaina: amici in manette

LeccePrima è in caricamento