Due cani avvelenati, l'invito ai cittadini: "Chi sa chiami i vigili o l'Enpa"

Il ritrovamento è avvenuto nei giorni scorsi nel centro di Leverano. E ora si teme per le sorti di altri due amici a quatto zampe

LEVERANO – A Leverano da diversi giorni si sta cercando di risalire agli autori di un gesto feroce: l’avvelenamento di due cani randagi. Si tratta di un simil husky, che chi lo accudiva ricorda essere arrivato all’improvviso in paese circa un anno addietro, e una cagnolona di due anni, nata e cresciuta a Leverano. Entrambi erano curati e amati dai più. Purtroppo, sono stati ritrovati deceduti, in una zona centrale, e con ogni probabilità dopo aver ingerito sostanze velenose.

La notizia ha colpito il cuore di tanti, perché i due cani hanno dovuto sopportare un’agonia atroce. Il veleno di solito non uccide subito. Possono passare anche molte ore in preda a crisi convulsive continue e dolori lancinanti. Una fine orribile. E alla tristezza, si unisce anche la paura per le sorti di altri due cani, che facevano gruppo con i  due sfortunati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La speranza, ora, è che anche questi amici a quattro zampe non debbano subire la stessa sorte. Ricordando, oltretutto, che spargere veleno non è pericoloso solo per gli animali. L’invito di un gruppo di cittadini allarmati dall’episodio, rivolto a chiunque abbia visto o sappia qualcosa su questi casi di avvelenamento, è di rivolgersi senza indugio al comando di polizia locale di Leverano o alla sede di Copertino dell’Enpa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Operazione “San Silvestro”, droga dall’Albania, scattano nove arresti

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento