Due fratelli e un inferno di abusi sessuali: condannata a 13 anni la madre

Al padre è stata riconosciuta una parziale incapacità di intendere e di volere e il ricovero per cinque anni in una struttura psichiatrica

LECCE – Una triste storia di violenza, degrado, soprusi e infanzia violata ambientata nel basso Salento. Una squallida vicenda di abusi sessuali consumati a danno di due giovani creature, per di più nel contesto familiare. A farne le spese due bambini che all’epoca dei fatti avevano meno di dieci anni. Costretti ad avere rapporti sessuali fra loro, con altri minorenni e perfino con i loro genitori. Un vero e proprio inferno quello vissuto da due fratellini che oggi hanno 17 e 15 anni, presunte vittime della perversione di coloro che li hanno generati. Per i genitori, due 45enni originari di Gallipoli, è arrivata la sentenza nel processo di primo grado. La donna è stata condannata dai giudici della seconda sezione a tredici anni di reclusione. Al padre è stata riconosciuta una parziale incapacità di intendere e di volere e il ricovero per cinque anni in una struttura psichiatrica.

L´inchiesta era stata condotta dal pubblico ministero Angela Rotondano. I presunti abusi si riferiscono al 2007: all´epoca lei aveva appena sette anni, lui nove. I fratellini vivevano in un contesto degradato, per questo nella loro casa ricevevano spesso la visita degli assistenti sociali. La madre pare fosse dedita all´alcolismo, mentre il padre non aveva un lavoro stabile. Per questo fratello e sorella furono tolti ai genitori e portati in istituto. E pare che proprio qui, nella struttura, i bambini palesarono l’inferno vissuto, scrivendo su dei fogli di carta le violenze subite. Fu così che scattò l´inchiesta, condotta dagli agenti del commissariato di Gallipoli. Gli abusi sono stati poi confermati in sede di ascolto protetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli imputati sono difesi dall´avvocato Pompeo Demitri. La curatela delle parti offese si è costituita parte civile con l´avvocato Laura Bruno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento