Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Due giorni di racconti popolari intorno a un focolare europeo a Martano

Nei giorni 23 e 24 marzo si è tenuto un workshop internazionale "Legends" organizzato all'interno del progetto Co-Here dall'associazione culturale Folkolore di Chiara Rescio e Walter Stomeo

Nei giorni 23-24 marzo 2013 si è tenuto presso la sala convegni comunale "Karol Wojtyla" di Martano il Workshop internazionale "Legends", organizzato all'interno del progetto CO-HERE da Folkolore Ass. Cult., fondata da Chiara Rescio e Walter Stomeo. "Adult Learning for COastal HEritage Revival and Exchange" (CO-HERE, https://sites.google.com/site/coheregrundtvig/home) è un progetto, all'interno del programma Grundtvig 2012-2014, promosso dall'Unione Europea per incentivare la cittadinanza attiva e la cooperazione tra le nazioni, per la tutela e la valorizzazione delle tradizioni che caratterizzano i luoghi costieri in Europa. All'iniziativa partecipano associazioni provenienti da diversi Paesi europei (Italia, Grecia, Turchia, Polonia, Estonia), ognuna delle quali approfondisce e lavora su un particolare aspetto delle tradizioni costiere, dallo studio e la riproduzione dei vecchi metodi di pesca e navigazione al contatto diretto con gli anziani pescatori, fino alla raccolta e diffusione della loro cultura orale.

All'interno di questo progetto, il Workshop organizzato da Folkolore ha avuto il compito di condurre i presenti in un viaggio attraverso le leggende del mare, argomento ampiamente affrontato dall'associazione già in passato con la pubblicazione del libro/guida+DVD "Sull'onda delle leggende del Salento" e con la creazione di un Archivio Multimediale della Memoria Popolare (www.memoriapopolare.it); il Workshop è diventato occasione ideale per mettere questa esperienza a servizio di uno scambio internazionale di informazioni sui metodi di ricerca della cultura orale e sull'importanza del racconto nelle comunità costiere.

Il racconto (proposto oralmente ma anche attraverso la lettura, la musica, video documentari, persino un cartone animato) è stato il nodo centrale dell'intero Workshop, il filo rosso che in questi giorni di confronto anche culturale ha tenuto insieme i partecipanti che, pur provenendo da regioni europee lontane tra loro (Salonicco, l'isola estone di Hiiumaa, Izmir, Istanbul), hanno saputo intessere in così poco tempo un rapporto di grande collaborazione e amicizia.

Nel primo giorno Folkolore ha tenuto un lungo dibattito sul racconto popolare e sui molti collegamenti che ha con la storia socio-culturale di un popolo. Il lavoro si è concentrato sullo studio del metodo dell'intervista, delle varie fasi dell'elaborazione della ricerca e sulla produzione multimediale dei contenuti popolari: tutte tecniche che ognuno dei partner europei ha sperimentato durante il workshop in maniera laboratoriale e che userà al ritorno per indagare la cultura orale nella regione d'origine.

Dopo una breve sintesi delle attività fino allora svolte, il secondo giorno è stato trascorso tutto sul mare: i partecipanti hanno pranzato insieme all'ombra della torre del serpe ad Otranto, ascoltando la narrazione della leggenda del luogo; subito dopo hanno raggiunto la sede dell'Associazione Magna Grecia Mare a Tricase Porto, dove una ciurma festante di marinai li ha accolti in quello che potremmo definire un museo "vivo", dove non vi sono reperti in vetrina da scorrere con una guida alla mano, ma il vero museo sono gli stessi abitanti di questa casa di marinai, i loro racconti, la loro attività di restauro e riutilizzo delle tradizionali imbarcazioni locali.

Il Workshop "Legends" organizzato da Folkolore ha dunque raggiunto il suo scopo, ovvero quello di riunire intorno ad un immaginario focolare multietnico un gruppo di persone che hanno voglia di raccontare ed ascoltare racconti, che ballano con lo stesso entusiasmo una pizzica improvvisata e una danza estone, che sono disposti a guardare il proprio mare con la continua speranza di vedere giungere una nave di vecchi amici.

Alberto Rescio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due giorni di racconti popolari intorno a un focolare europeo a Martano

LeccePrima è in caricamento