menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dove era parcheggiata l'auto distrutta in piazzale Cuneo

Il luogo dove era parcheggiata l'auto distrutta in piazzale Cuneo

Due Mercedes distrutte nel giro di pochi minuti: serata di fuoco in periferia

Gli episodi si sono verificati poco dopo le 19,30 prima in piazzale Cuneo e poi in via Marinosci, ma potrebbero entrambi essere di natura accidentale. Intervento dei vigili del fuoco e sopralluoghi di polizia e carabinieri

LECCE - Se non fosse che al momento, su entrambi gli episodi, non ci siano riscontri utili per propendere per un’azione dolosa si potrebbe facilmente pensare ad un raid mirato. Invece i vigili del fuoco del comando provinciale intervenuti nel giro di pochi minuti, dalle 19,30 in poi, per spegnere le fiamme che hanno avvolto due autovetture alla periferia di Lecce, nell’immediatezza non hanno rinvenuto elementi utili che possano far pensare ad incendi di natura volontaria e dolosa. Nonostante questo sopralluoghi ed indagini sono comunque stati effettuati con gli interventi delle pattuglie della polizia e dei carabinieri.

Il primo episodio si è verificato alle 19,30 in piazzale Cuneo quando un forte boato e le fiamme hanno improvvisamente interessato, e completamente distrutto, una Mercedes Glc, parcheggiata nella zona, e di proprietà di un 53enne leccese, organizzatore di eventi musicali. Sul posto per domare il rogo sono giunti i pompieri e il sopralluogo è stato effettuato da una pattuglia dei militari dell’Arma.

Dopo appena una quindicina di minuti un intervento analogo, per un'auto interessata da un incendio, ha visto impegnata un’altra squadra dei vigili del fuoco stavolta in via Marinosci. Anche in questo caso le fiamme hanno distrutto una Mercedes Classe A, intestata ad una 52enne leccese, dipendente di una ditta di pulizie. Per quest’ultimo caso i vigili del fuoco non hanno trovato elementi riconducibili a qualche atto doloso. Anche perché la stessa proprietaria della vettura ha riferito che nei giorni scorsi aveva fatto eseguire dei lavori sull’impianto elettrico difettoso. Sul posto è stato effettuato un sopralluogo da parte degli agenti delle Volanti della questura di Lecce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    La questura informa: proroga permessi di soggiorno

  • Cucina

    Trìa, pasùli e mùgnuli: la ricetta della signora Laura

  • Fitness

    Rassodare il seno, ecco gli esercizi da fare

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento