Due proiettili in busta "recapitati" in giardino a un militare in congedo

Misteriosa intimidazione ieri sera in casa di un 64enne, giù luogotenente dell'Aeronautica. E' successo a Noha, frazione di Galatina. Sul posto si sono recati i carabinieri per le indagini. Sopra era indicato il cognome della vittima

NOHA – Affacciatosi sul cortile di casa, ieri sera, ha trovato una busta da lettera. Sopra c’era una scritta, indicava il suo cognome. Dentro, la brutta sorpresa: due cartucce da caccia calibro 12. Nessun altro appunto, per esempio, per indicare una motivazione particolare. E al malcapitato, a quel punto, non è rimasto fare altro che chiamare i carabinieri per denunciare i fatti.

E’ successo alla periferia di Noha (frazione di Galatina), in via Fedro, una zona prossima alla campagna aperta di contrada Scorpio. L’inquietante messaggio intimidatorio è stato recapitato direttamente a domicilio da ignoti, lanciandolo dalla strada nel giardino, a un 64enne, luogotenente dell’Aeronautica militare in congedo. Dato che non vi sarebbero testimonianze dirette, non è chiaro quando, per l'esattezza, la busta sia stata depositata. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione galatinese che hanno sequestrato la busta e i proiettili e avviato le indagini. Per quanto allarmante appaia il messaggio a mezzo pallottole, dietro dovrebbero esservi ragioni piuttosto futili, forse né più, né meno che liti di vicinato. Tanto più che già in passato il militare in congedo ha denunciato alcuni danneggiamenti alla propria autovettura. E' dunque questa, almeno per il momento, la pista più concreta che stanno seguendo i militari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Anziana madre non ha sue notizie da giorni e chiede aiuto: 49enne trovato senza vita

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento