Cronaca

Due rapine in 15 minuti, ma il bottino è ben poca cosa

Malviventi scatenati nel Nord Salento. Nella notte due assalti con armi ai ristoranti "da Franco" di Leverano e "La Frascheria" di Campi. Ma il bottino è di 60 euro. Ad agire almeno cinque persone

Il Nord Salento si conferma terra di "conquista" per i rapinatori del week-end. Un fenomeno che sta destando perplessità e timori per il numero impressionante di colpi messi a segno negli ultimi mesi e che non esclude l'esistenza di una vera e propria banda specializzata. Ad essere presi di mira sono spesso i ristoranti e le pizzerie, come accaduto nella tarda serata di ieri, quasi in rapida successione, fra Leverano e Campi Salentina. Per la verità è stato più lo spavento per titolari e avventori, che il danno reale, perché in entrambi i casi, agli stessi rapinatori, il gioco non è valso la candela: due pizzerie assaltate, bottino magrissimo. Appena 60 euro in tutto.

Il primo colpo è avvenuto a Leverano, intorno alle 23,15. Due persone con il volto coperto da passamontagna, una delle quali armata di una pistola (impossibile stabilire quale fosse il modello e se l'arma fosse vera o un giocattolo modificato), hanno fatto irruzione nel noto ristorante pizzeria "Da Franco", che sorge nel centro della città. L'azione è stata fulminea e non ha coinvolto i clienti, i quali non si sono accorti praticamente di nulla, anche perché a quell'ora di domenica, erano in pochi e piuttosto lontani dal luogo dove è avvenuto il fatto. Le due persone si sono avvicinate al cassiere e, minacciandolo con l'arma, hanno arraffato il registratore di cassa, per poi fuggire a piedi nelle vie del centro. E' probabile che ad attenderli vi fosse un terzo complice, in un'auto, ma si tratta di una pura supposizione, poiché i fatti si sono svolti lontano da occhi indiscreti. Sta di fatto che il bottino è stato ben magro. Nella cassa vi erano soltanto una cinquantina di euro in monete e banconote di piccolo taglio.

E se non è andata benissimo alle due persone che hanno fatto irruzione nel locale di Leverano, ancor di meno ci hanno ricavato i tre banditi che solo un quarto d'ora dopo, dunque intorno alle 23,30, hanno improvvisato un blitz nel ristorante "La Frascheria" di via Cavour, a Campi Salentina. Il trio indossava anche in questo caso dei passamontagna per nascondere i volti, ed uno dei malviventi imbracciava un fucile. La tecnica, praticamente identica a quella del colpo precedente: si sono avvicinati alla cassa sottraendo il registratore. In quel momento, nel locale, vi erano il proprietario e due camerieri, tenuti sotto mira con il fucile. Preso il registratore, sono fuggiti all'esterno. Anche in questo caso si suppone che ad attenderli vi fosse un altro complice in auto, appostato nelle immediate vicinanze. Certo è che hanno dovuto dividersi davvero un "raccolto" povero. Appena dieci 10 euro in monete. Le indagini, in entrambi i casi, sono condotte dai carabinieri della compagnia di Campi. La rapidità con cui si sono svolte entrambe le azioni hanno però, per il momento, permesso di acquisire scarsi elementi per le indagini. Nella notte i militari hanno setacciato le zone dove sono avvenute le rapine e controllato volti noti della criminalità locale, ma senza esito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due rapine in 15 minuti, ma il bottino è ben poca cosa

LeccePrima è in caricamento