Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Due ville, un terreno e un box: la Dia sequestra beni per 900mila euro

Il provvedimento a carico di Sergio Taurino, 52enne di Lecce, condannato per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga e atri reati

LECCE – Due ville (di cui una di rilevanti dimensioni, intestata a una donna deceduta), un terreno e un box, tutti ubicati a Lecce. E’ un piccolo tesoro finanziario e immobiliare, del valore di circa 900mila euro, quello che la Direzione investigativa antimafia di Lecce ha sequestrato a Sergio Taurino, 52enne di Lecce.

Quello di Taurino è un nome noto alle cronache giudiziarie. Il 52enne è stato condannato per associazione a delinquere finalizzata al furto e al traffico illecito di sostanze stupefacenti, ricettazione e detenzione illegale di armi, anche clandestine.

Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Tribunale di Lecce (prima sezione penale) a seguito della proposta di misura patrimoniale avanzata dal direttore della Dia a conclusione di indagini patrimoniali svolte dalla sezione operativa della Direzione investigativa antimafia leccese, che hanno consentito di accertare una manifesta sproporzione tra i redditi dichiarati da Taurino e l'ingente patrimonio riconducibile a lui e al suo nucleo familiare (riconducibile ad attività delittuose), rispetto alle entrate dichiarate nel periodo tra il 1985 e il 2015.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due ville, un terreno e un box: la Dia sequestra beni per 900mila euro

LeccePrima è in caricamento