Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Duplice tentato omicidio, richiesti 14 anni in appello per fiancheggiatore

Candita, di Torchiarolo, avrebbe fornito supporto a Milito e Intermite nell'agguato ai danni degli squinzanesi Manca e Greco

Il luogo dell'agguato.

LECCE – Quattordici anni e quattro mesi di reclusione. E’ la richiesta di condanna formulata a carico di Gianluca Candita, 45enne di Torchiarolo, nel processo d’appello nato dall’inchiesta "Dejà-Vu" su una frangia della Scu. E’ la pena più alta invocata fra i vari imputati, fra quelle consegnate alla Corte d’appello di Lecce.

Candita è accusato di aver fornito supporto logistico durante l’agguato ai danni di Marino Manca e Luca Greco, i due squinzanesi oggi 45enni, avvenuto nell’abitazione del secondo, lungo la strada per Trepuzzi, in contrada Carli l’8 settembre del 2012.

Qui, secondo le ricostruzioni, si sarebbero presentati Salvatore Milito, 45enne di Squinzano, e Michele Intermite, 41enne di Taranto, con la scusa di acquistare una moto. Una trappola, in realtà: Intermite puntò una pistola nei confronti di Manca, ma l’arma si inceppò. Manca tentò la fuga e Intermite aggredì Greco anche con un coltello.

Milito venne arrestato il 26 settembre 2012, mentre Intermite un mese dopo con l’accusa di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e dall’agevolazione dell’associazione mafiosa. Le indagini, in seguito, permisero di arrivare a Candita e a Giovanni Tramacere, 42enne, con l’accusa di aver aiutato i due autori. 

Per Milito e Intermite, la Cassazione lo scorso mese di febbraio ha annullato con rinvio, accogliendo il ricorso dei difensori rispetto alla sussistenza dell’aggravante mafiosa. Per i due imputati pende un nuovo processo d’appello dopo le condanne a quattordici anni e otto mesi per Milito e quattordici anni e due mesi per Intermite.

Per Candida, che ha scelto il rito abbreviato, l’appello è in corso, così come per Tramacere. Nel corso della requisitoria, sono state chieste anche altre condanne (l'articolo completo su Brindisireport.it).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice tentato omicidio, richiesti 14 anni in appello per fiancheggiatore

LeccePrima è in caricamento