Duplice omicidio di Porto Cesareo, tutto il paese al funerale delle vittime

Una folla commossa e silenziosa ha accompagnato il corteo funebre per Luigi Ferrari, 54 anni, e sua moglie, la 55enne Antonella Parente, i coniugi massacrati nella loro abitazione alle prime luci dell'alba di martedì. Presenti, oltre ai figli e ai familiari delle vittime, il sindaco di Porto Cesareo, Salvatore Albano, e i rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell'ordine

Il corteo funebre (foto Antonio Quarta).

PORTO CESAREO (Lecce) – Una folla commossa e silenziosa ha accompagnato il corteo funebre per Luigi Ferrari, 54 anni, e sua moglie, la 55enne Antonella Parente, i coniugi massacrati nella loro abitazione alle prime luci dell’alba di martedì. L’intero paese si è stretto attorno a un duplice omicidio che ha scosso e segnato la comunità della cittadina ionica. Presenti, oltre ai figli e ai familiari delle vittime, il sindaco di Porto Cesareo, Salvatore Albano, e i rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell’ordine.

Ad aprire il corteo, le majorette di Veglie, che hanno voluto accompagnare i due coniugi massacrati a martellate nel loro ultimo viaggio. Accanto ai due feretri, che hanno attraversato le vie del paese, i ragazzi e ragazze della scuola di danza della figlia della coppia, vestiti di rosso e muniti di palloncini bianchi. Su due di loro spiccavano i nomi delle due vittime: Luigi e Antonella. Un lungo applauso ha accompagnato il passaggio delle bare sovrapponendosi, per alcuni istanti, al suono delle campane che scandivano i loro rintocchi di morte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vincenzo Tarantino, il 51enne originario di Manduria (ma residente da tempo a Porto Cesareo), accusato del duplice omicidio, si dice intanto innocente, affermando di non ricordare di essere mai stato in quella casa. Numerosi, però, gli indizi a carico del 51enne, cui presto potrebbero aggiungersi le inconfutabili prove scientifiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento