Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Botrugno

E la piccola Botrugno scopre un "Velo" d'Estate

Ancora vip nel Salento: nell'entroterra, l'ultimo volto noto è Edoardo Velo, giovane attore napoletano di cinema e soap opera. Si fortifica la squadra dei vip che sceglie il Salento per le ferie

Foto di Marcello Stefanelli

BOTRUGNO - La calda estate leccese affascina sempre di più gli uomini e le donne dello spettacolo, pronti a trascorrere qualche giorno di relax nell'incanto dei paesaggi della penisola salentina. L'ultimo in ordine di tempo, che ha deciso di passare qualche settimana nel Salento, è Edoardo Velo, il giovane attore di teatro, fotoromanzi, cinema e televisione.

L'attore di origine napoletana, che ha debuttato sul piccolo schermo con una miniserie nel 1991, prodotta e mandata in onda da Rai Uno, "Vento di mare", per la regia di Gianfranco Mingozzi, ha scelto di rilassarsi nella tranquillità di Botrugno, piccolo paese dell'entroterra, famoso per il bellissimo Palazzo Marchesale che domina Largo Indipendenza. Ma Velo si è anche fatto notare sulle spiagge di Otranto e in località Torre Pali, attirando le attenzioni di fan e di qualche curioso, pronto ad uno scatto fugace con uno dei volti più noti del mondo delle soap opera all'italiana. L'esordio di Velo sul grande schermo avviene nel 1993, col film "Pacco, doppio pacco e contropaccotto", diretto da Nanni Loy.


La sua popolarità, però, cresce soprattutto grazie alla soap opera in onda su Canale 5 (ma poi spostata su Rete Quattro) Vivere, dove dal 2002 al 2004 interpreta il ruolo di Danilo Sarpi. Successivamente lavora in un altro prodotto di successo, la fiction, diretta da Rossella Izzo, per Rai Uno, con Veronica Pivetti, Provaci ancora prof!, nell'edizione del 2005. Un'importante partecipazione arriva nel 2007, quando Velo entra nel cast de "Il generale Dalla Chiesa", con la regia di Giorgio Capitani, prima di approdare nello stesso anno sul set della prima soap opera italiana, Un posto al sole su Rai Tre, dove dal dicembre del 2007 al 2008 interpreta il ruolo del "cattivo" imprenditore Luca Damiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E la piccola Botrugno scopre un "Velo" d'Estate

LeccePrima è in caricamento