Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

E sulla spiaggia di San Foca nascono 41 tartarughe

Intanto questa mattina è stato recuperato un giovane esemplare di Caretta caretta a circa 2 miglia dalla costa di Frigole. La tartaruga misura 33 centimetri di lunghezza e pesa 4 chili e mezzo

Quarantuno tartarughe marine sono nate dal nido deposto lungo la spiaggia di San Foca. La lieta notizia arriva dal Cts e da Legambiente, impegnati nel Progetto 'Tartanet', il primo progetto nazionale per la conservazione della Caretta caretta. Le uova erano state deposte sulla spiaggia di san Foca il 19 luglio in piena stagione balneare e trovate dal personale del Centro Tartarughe del Parco salentino di Rauccio, che aderisce al progetto Tartanet e che, insieme con volontari del Cts e di Legambiente, le ha sorvegliate amorosamente per evitare che bagnanti o animali le distruggessero.

Il tasso di schiusa delle uova e' stato superiore al 70 per cento: in totale infatti erano 58 le uova deposte. I volontari delle tre associazioni hanno anche controllato che le neonate tartarughe riuscissero a raggiungere il mare nella loro corsa attraverso la spiaggia subito dopo la schiusa delle uova: molte di loro, infatti, altrimenti non sarebbero riuscite a raggiungere la riva, vittime di uccelli marini e cani randagi, o disturbate dall'uomo. Il piccolo esercito di neonati partito dalla Puglia alla conquista del Mediterraneo e' destinato purtroppo, comunque, a ridursi drasticamente, giacche' statisticamente su mille nati solo uno riuscira' a raggiungere la maturita' sessuale.

Recuperato intanto questa mattina un giovane esemplare di Caretta caretta al largo di Frigole. La tartaruga, ribattezzata proprio "Frigole" è stata recuperata a circa 2 miglia dalla costa con la pinna anteriore sinistra impigliata ad una fune alla quale era legato un grosso galleggiante da rete e tutto ciò impediva all'animale di immergersi, con tutte le conseguenze del caso.

L'esemplare mostra escoriazioni sulla pinna anteriore sinistra legate al trauma da costrizione causato dalla fune ed, inoltre, una frattura del carapace fortunatamente in via di guarigione. I caratteri della lesione, infatti, indicano che il trauma risale a qualche mese fa ed è stato causato dall'impatto con le eliche di un' imbarcazione. La tartaruga misura 33 centimetri di lunghezza e 4,6 kg di peso; si tratta di una tartaruga ancora molto giovane. Lo staff dell'Osservatorio Faunistico della Provincia di Lecce, contattato dal signor De Mola che ha avvistato la testuggine, ha immediatamente provveduto al trasferimento dell'animale presso il Centro Recupero di Calimera dove esso è attualmente ricoverato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E sulla spiaggia di San Foca nascono 41 tartarughe

LeccePrima è in caricamento