Cronaca

EasyPark, un'applicazione per pagare la sosta. E per spegnere le polemiche

La novità, che prende il posto del discusso Telepark, consentirà di scegliere la durata del parcheggio e anche di prolungarla con il proprio smartphone. L'amministrazione comunale, intanto, non recede dalla sua posizione: multe per il grattino scaduto

LECCE – Mentre l’amministrazione comunale non cede di un millimetro rispetto alla questione giuridica, un’applicazione potrebbe contribuire a risolvere, o per lo meno ridimensionare, il problema delle sanzioni per il ticket di sosta gratuito.

Domani, infatti, presso la sede di Sgm, società che gestisce il trasporto pubblico e i parcheggi a pagamento, partecipata dal Comune di Lecce che ne detiene il 51 per cento delle quote, verrà presentato EasyPark, un software che raccoglie l’eredità del Telepark, il sistema che consentiva, almeno in teoria perché per alcuni non è mai stato efficiente, di pagare il corrispettivo della sosta con una telefonata o un messaggio di testa.

Le modalità per l’utilizzo di Easypark verranno illustrate nel corso di una conferenza stampa. Con questa applicazione, disponibile per tutti gli smartphone si potrà scegliere la durata del parcheggio ed eventualmente prolungarla anche a distanza, evitando così il rischio di sanzioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

EasyPark, un'applicazione per pagare la sosta. E per spegnere le polemiche

LeccePrima è in caricamento