Cronaca

Edifica laboratorio ma "dimentica" le autorizzazioni

Costruisce una falegnameria di 230 metri quadrati perfettamente attrezzata, solo che per realizzare il progetto aveva pensato di ignorare qualsiasi tipo di richiesta amministrativa. Denunciato

Ha fatto costruire uno stabile di 230 metri quadrati da adibire a falegnameria perfettamente attrezzata, solo che per realizzare il progetto aveva pensato di ignorare qualsiasi tipo di richiesta, dalle concessioni edilizie alle autorizzazione amministrative. Ed è difficile perfino credere come A.S., 46 anni, di Specchia, falegname, abbia potuto immaginare di farla franca. Tant'è. L'uomo è stato denunciato dai carabinieri di Specchia per abusivismo edilizio ed inoltre segnalato anche l'Ispettorato del lavoro e alla Guardia di finanza.

A Tricase invece i militari della stazione Locale hanno denunciato alla Procura di Lecce i genitori di una minorenne perchè non mandavano a scuola la figlia. Sono stati ritenuti responsabili di non aver fatto impartire alla giovane l'istruzione obbligatoria.

Denunciato per ricettazione a Gagliano del Capo dai carabinieri della stazione locale il ventunenne D.R.. Il giovane avrebbe venduto preziosi del valore di alcune migliaia di euro ad un negozio di compravendita di oro a Tricase, pur essendo a conoscenza che collane a bracciali di cui era in possesso erano di provenienza furtiva. I militari erano infatti riusciti a risalire alla donna che aveva precedentemente subito il furto, una pensione di Gagliano del Capo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edifica laboratorio ma "dimentica" le autorizzazioni

LeccePrima è in caricamento