Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Elezioni regionali e amministrative, urne aperte. Si vota fino alle 23

Urne aperte dalle 7 anche nel Salento per il rinnovo dei 50 membri consiglio regionale e l'elezione del nuovo governatore della Puglia. Per gli abitanti di 15 comuni della provincia di Lecce quello di oggi vale anche come turno per le amministrative

LECCE – Urne aperte dalle 7 anche nel Salento per il rinnovo del consiglio regionale e l’elezione del nuovo governatore della Puglia. Si vota per la prima volta dopo l’entrata in vigore della nuova legge elettorale, approvata alla fine di febbraio. Si può votare solo oggi, fino alle ore 23. Per votare è necessario esibire, presso seggio elettorale di appartenenza, il certificato elettorale accompagnato da un documento di identità: chiunque avesse smarrito la tessera elettorale può chiedere un duplicato all’ufficio elettorale del proprio comune di residenza (anche in questo caso fino alle 23).

Sono sette i candidati alla presidenza della Regione e 19, in totale, le liste loro collegate. In corsa ci sono Antonella Laricchia (Movimento 5 stelle), Michele Rizzi (Alternativa Comunista), Riccardo Rossi (L’Altra Puglia), Gregorio Mariggiò (Verdi), Adriana Poli Bortone (Noi con Salvini, Forza Italia, Puglia Nazionale e Partito Liberale), Francesco Schittulli (Area Popolare-Movimento Schittulli, Oltre con Fitto, Fratelli d’Italia) e Michele Emiliano (Partito Democratico, Noi a sinistra per la Puglia, La Puglia con Emiliano, Emiliano sindaco di Puglia, Popolari, Popolari per l’Italia, Partito Comunista d’Italia, Pensionati).

Sarà eletto presidente chi ottiene il maggior numero di voti. Il secondo maggior suffragato diventa consigliere regionale. Sono 50 i seggi di consigliere da assegnare: 23 con il sistema proporzionale: la Puglia è stata suddivisa in sei circoscrizioni che eleggono un numero diverso di consiglieri in rapporto alla popolazione residente: 7 a Bari, 5 a Lecce, 4 a Foggia, 3 a Taranto, 2 a Brindisi e nella Bat.  Nel collegio unico regionale sono eletti 27 consiglieri.

Se il gruppo o la coalizione ottiene almeno il 40 per cento dei voti, avrà diritto a 29 seggi, 28 se la percentuale sarà compresa tra il 35 e il 40 per cento, 27 se inferiore al 35 per cento. Per essere ammesse alla ripartizione dei seggi le liste che fanno parte di una coalizione devono raggiungere, su base regionale, almeno il 4 per cento dei voti validi mentre quelle che non sono apparentante devono ottenere almeno l’8 per cento.

E’ possibile votare per il candidato e la lista o una delle liste (se coalizione) ad esso collegate. Se il voto è espresso solo per la lista, si estende automaticamente al candidato di riferimento. Si può votare solo per il candidato presidente oppure solo per il candidato consigliere, scrivendo il cognome nel rigo accanto al simbolo della lista, oppure esercitare il cosiddetto voto disgiunto attraverso il voto attribuito ad una lista (ed eventualmente a un consigliere) ed un candidato presidente ad essa non collegato. E’ possibile esprimere una sola preferenza per il candidato consigliere.

Non solo elezioni regionali. Per gli abitanti di 15 centri della provincia di Lecce quello di domenica vale anche come turno per le amministrative. La legge elettorale prevede, per i comuni che hanno meno di 15mila abitanti – in questo caso tutti quelli interessati dalla tornata - l’elezione del candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti e l’attribuzione dei due terzi dei seggi del consiglio alla lista collegata. Il restante terzo sarà ripartito in maniera proporzionale tra le altre liste.

La legge stabilisce anche il numero massimo di consiglieri e assessori da attribuire, in base alla popolazione residente (secondo il censimento del 2011). Si va da un minimo di 10 consiglieri e 2 assessori (fino a 3mila abitanti) a 16 consiglieri e 5 assessori (fino 15 mila abitanti) passando per 12 consiglieri e 4 assessori nel centri con una popolazione compresa tra 3mila e 10mila abitanti. I comuni chiamati al voto sono Maglie, Veglie, Monteroni di Lecce, Carmiano, Melpignano, Calimera, Corigliano d’Otranto, Gagliano del Capo, Martano, Neviano, Novoli, Parabita, Porto Cesareo, Arnesano e Uggiano La Chiesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali e amministrative, urne aperte. Si vota fino alle 23

LeccePrima è in caricamento