Cronaca

Emergenza caldo nel cimitero di Lecce, problemi nella tumulazione delle salme

E' stato un sabato all'insegna dell'emergenza quello vissuto nel cimitero di Lecce a causa del caldo. Giovanni D'Agata, dello "Sportello dei Diritti", punta il dito contro le "pecche dell'amministrazione comunale". L'assessore Messuti: "Emergenza gestita con grande solerzia"

LECCE – E’ stato un sabato all’insegna dell’emergenza quello vissuto nel cimitero di Lecce, dove il caldo ha creato non pochi problemi di natura igienico-sanitaria. A essere interessata, in particolare, è stata una delle salme posizionate nella sala d'attesa della reparto adibito alla tumulazione. La temperatura elevata, infatti, ha provocato lo sversamento di liquidi biologici.

Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, punta il dito contro le presunte “pecche di un'amministrazione comunale sempre più in affanno si vedono nella quotidianità anche quando fa capolino il caldo estivo, per la verità non così eccessivo come descritto dai nostri amministratori per giustificare quelle che sono ormai croniche emergenze”.

Secondo D’Agata quella “che poteva essere una questione di ordinaria amministrazione si è risolta con la solita chiamata alle armi della squadra di reperibilità della Lupiae Servizi, sempre pronti a mettere una pezza alle carenze dei vari servizi cittadini, compreso quelli cimiteriali”. Peraltro, annota, si tratta di tre operatori part-time. 

Sul caso è intervenuto anche l’assessore Gaetano Messuti, che attraverso i social network ha spiegato: “Questa mattina (ieri n.dr.), purtroppo si è verificata una situazione incresciosa. Il caldo improvviso di questi giorni, ha causato un reale problema igienico sanitario, interessando una delle salme che stazionavano nella sala d'attesa della sala tumulazione. Ho immediatamente disposto e verificato, insieme all'ingegnere Guido, che la Lupiae Servizi, società appaltatrice della struttura cimiteriale e relativi servizi, eseguisse l'immediata bonifica e ripristino dei luoghi. Emergenza gestita con grande solerzia e da domani mattina(oggi n.d.r.), la sala sarà del tutto sgombra e nuovamente agibile, in quanto sono in corso già le procedure di tumulazione".

"Ogni situazione che interessa un luogo sacro, proprio come il cimitero - conclude -, muove e interessa una sfera emotiva che merita massima attenzione e delicatezza, anche nell’analisi e nelle valutazioni delle problematiche stesse”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza caldo nel cimitero di Lecce, problemi nella tumulazione delle salme

LeccePrima è in caricamento