Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Fiamme sul litorale: fuoco si avvicina a pale eoliche e case, forse unica “regia”

Gli episodi nel primo pomeriggio di oggi nella zona di Torre Chianca e San Ligorio. Qualcuno si sarebbe “divertito” ad appiccare roghi in più punti

Foto di repertorio.

LECCE – Coi primi caldi e a estate neppure iniziata, torna l’emergenza incendi boschivi nel Salento. Le ultime sono state ore di continui interventi per i vigili del fuoco del comando provinciale, costretti a raggiungere il litorale leccese in due distinti punti. Le fiamme sono divampate nelle campagne di contrada Roggerone, per cominciare, tra il capoluogo salentino e la sua frazione di San Ligorio.

L’incuria della zona, sulla quale sono presenti sterpaglie, ha fatto sì che il fuoco attecchisse con facilità rischiando di avvicinarsi pericolosamente alle abitazioni. Ma l’episodio più grave ha riguardato i terreni lungo la via per Torre Chianca, non lontano da un noto ristorante del luogo. Le squadre del 115 hanno domato un rogo piuttosto esteso che ha circondato un impianto eolico.

I dispositivi per la produzione di energia elettrica sono stati fortunatamente risparmiati dalla furia delle fiamme, ma i terreni attorno sono stati devastati dall’incendio. E non è tutto. Il fuoco è infatti attecchito anche in altri punti, non distanti. I pompieri del comando provinciale sospettano che qualcuno, nel pomeriggio, si sia “divertito” ad appiccare incendi nell’area circostante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme sul litorale: fuoco si avvicina a pale eoliche e case, forse unica “regia”

LeccePrima è in caricamento