menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dell'incendio a Castromediano.

Il luogo dell'incendio a Castromediano.

Emergenza incendi nel Salento: altri mezzi danneggiati in due roghi dolosi

Prosegue il fenomeno: nella sola serata di ieri, tra Depressa e Castromediano, due episodi di matrice dolosa: in un caso in fiamme l’auto in uso alla compagna di un detenuto ai domiciliari per rapina

CASTROMEDIANO (Cavallino) – Ennesima serata all’insegna del fuoco: è una vera emergenza quella degli incendi nel Salento. Due gli episodi registrati nelle ultime ore tra Castromediano e Tricase. Il primo fatto intorno alle 20,30 di ieri, a Depressa, la frazione di Tricase. I vigili del fuoco del distaccamento locale sono infatti intervenuti al civico 21 di via Omodio, per domare un rogo che sembrerebbe di natura dolosa. Le fiamme hanno colpito una Toyota Yaris, che si trovava parcheggiata nei pressi della residenza del proprietario e anche un altro mezzo della stessa famiglia.

 L’auto colpita è infatti intestata a un uomo di 68 anni ma in uso anche alla figlia, una donna di 43 anni. Entrambi sono incensurati. I carabinieri della compagnia tricasina sono sopraggiunti per prendere parte al sopralluogo dei "caschi rossi" e per ascoltare le vittime del rogo. I militari hanno da subito cercato le videocamere di sorveglianza installate in zona: la visione di quei fotogrammi potrebbe fornire un valido supporto all’attività investigativa. Un secondo rogo, inoltre, è divampato anche a Castromediano, la frazione di Cavallino confinante col territorio leccese quasi contemporaneam20453cc9-97b0-4138-8cc9-3efc7c386b39-2ente al primo. In via Toma è andata in fumo una Suzuki Splash, di proprietà di una 81enne del posto e in uso alla figlia 49enne.

Il compagno di quest’ultima, un uomo di 45 anni, si trova al momento agli arresti domiciliari per il reato di rapina e ha alle spalle altri precedenti per furto, armi e stupefacenti. Elementi investigativi che sono stati presi in considerazione dagli inquirenti assieme a una serie di altre informazioni. Il veicolo è stato completamente distrutto dalle fiamme. Sul posto, oltre agli operatori del 115, anche le forze dell’ordine per eseguire i rilievi. Anche questo secondo episodio sembrerebbe di matrice dolosa: ulteriori indagini proseguiranno nelle prossime ore. Il danno complessivo provocato dai due fatti ammonta a svariate migliaia di euro. Conseguenze che si sommano a quelle provocate dai fatti di cronaca delle 24 ore prima, quando tra Lecce e hinterland si sono verificati altri due roghi, sempre ai danni di altrettanti veicoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento