Cronaca

Emergenza truffe agli anziani: in prefettura si insedia un comitato

Dopo l’accordo sottoscritto lo scorso 3 maggio, il piano per evitare raggiri sarà studiato anche da carabinieri, finanza e Ufficio territoriale scolastico

La prefettura di Lecce

LECCE – Si insedia, presso gli uffici della prefettura leccese, un apposito comitato provinciale di coordinamento che preverrà i reati di truffa, in particolar modo ai danni di anziani.  Si tratta di un’iniziativa nata nell’ambito del protocollo d’intesa ad hoc, sottoscritto lo scorso 3 maggio, tra il ministero dell’Interno e l’Associazione bancaria italiana.

Presieduto dal prefetto, Claudio Palomba, il comitato è costituito dal segretario della commissione regionale dell’Abi Puglia, dai rappresentanti del comando dei carabinieri e della guardia di finanza, dall’Ufficio territoriale scolastico, dalla Lega consumatori di Codacons e Federconsumatori e potrà essere integrato, di volta in volta, in relazione alle questioni trattate.

L’organismo provinciale ha il compito ha l’obiettivo di monitorare l’andamento del reato di truffa ai danni di cittadini anziani, e meno preparati sul fronte finanziario. Ma anche di elaborare un paino di consigli  per prevenire l’esposizione al rischio dei raggiri che, sempre più spesso, vengono perpetrati tra categorie più esposte e vulnerabili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza truffe agli anziani: in prefettura si insedia un comitato

LeccePrima è in caricamento