Cronaca

“Enchanted garden”, finanzieri sorvolano il Salento e scoprono le ville degli evasori

Ha coinvolto tutta la Puglia l'attività condotta dal Reparto operativo aeronavale delle fiamme gialle di Bari, per stanare i proprietari di immobili prestigiosi che non dichiarano i propri ricavi. Nel leccese controllati 17 edifici, tra cui è spuntata una casa lussuosa con piscina e campo da tennis, ma accatastata come deposito di attrezzi agricoli

L'elicottero delle fiamme gialle

LECCE - Si trovano anche sparsi sul territorio leccese 17 dei 161 immobili di lusso, individuati e monitorati dai militari della guardia di finanza del Reparto operativo aeronavale di Bari, nell’ambito della vasta operazione denominata “Enchanted garden”, condotta su tutto il territorio pugliese, per smascherare gli evasori in possesso di "giardini incantati".

Tra le abitazioni controllate nel Salento, una in particolare ha colpito l’attenzione degli uomini delle fiamme gialle: una casa, posta su due livelli, di ben  755 metri quadrati. Nel giardino era anche presente una piscina, un campo da tennis. Ma, in realtà, era accatastata come deposito di attrezzi agricoli. Gli uomini delle fiamme gialle hanno perlustrato dall’alto zone inaccessibili, per individuare le strutture di pregio, spesso intestate a prestanome o ad altre società di comodo.

Attraverso la verifica di elementi acquisiti, poi incrociati con quelli contenuti dalle banche dati, i militari hanno riscontrato diverse anomalie tra le dichiarazioni dei redditi di alcuni contribuenti e le rispettive proprietà.   Nel corso dei controlli, peraltro, sono anche emersi 21 casi di abusivismo edilizio, che hanno portato a sequestri per quasi 80mila metri quadrati complessivi, tra terreni, immobili e relative pertinenze, ed alla segnalazione all’autorità giudiziaria di dieci persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Enchanted garden”, finanzieri sorvolano il Salento e scoprono le ville degli evasori

LeccePrima è in caricamento